Giappone: chiude la centrale nucleare di Hamaoka

image_pdfimage_print

Nucleare La Electric Power Company venerdì aveva ricevuto la richiesta ufficiale, da parte del primo ministro Naoto Kan, di spegnere gli unici due reattori ancora attivi della centrale nucleare di Hamaoka, nella prefettura di Shizuoka a circa 200 chilometri a ovest di Tokio, a causa di un possibile tsunami che potrebbe colpire proprio quella zona.

L’azienda ha così deciso di chiudere la centrale e spegnere i reattori, mentre l’impianto della Tepco, continua la sua interminabile lotta per arginare le conseguenze dell’incidente nucleare, ancora stamattina sono state registrate perdite di liquido radioattivo in mare.

Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *