Roma si libra

image_pdfimage_print

Di Valentino Salvatore

Quest’anno, nell’amena cornice della Casa del Cinema di Villa Borghese a Roma, si svolgerà la seconda edizione di “Roma si libra”, festa dei librai e degli editori capitolini.

Rispetto all’anno scorso, l’iniziativa è stata anticipata di un mese per poter partecipare alla Giornata Nazionale per la Promozione della Lettura, prevista per il 23 maggio dal Centro per il Libro e la Lettura, in modo da entrare in sinergia con altri eventi e offrire alla manifestazione, se possibile, un respiro più ampio.

Nel 2009 la rassegna aveva riscosso un indubbio successo, a confermarlo l’adesione di circa un centinaio di case editrici, la presentazione di 7000 titoli, 120 tra appuntamenti ed incontri con gli autori e un’affluenza record di 100.000 presenze. Gli organizzatori dunque puntano a consolidare questo successo, per riuscire a rilanciare così l’industria del libro.

Il festival offre un calendario fitto di appuntamenti a partire dalla sua inaugurazione sabato 22 maggio fino a domenica 30, con ingresso libero dalle 15:00 alle 20:00 dal lunedì al giovedì, dalle 10:00 alle 22:00 il venerdì e il sabato e chiusura invece alle 20:00 la domenica.

“Roma si libra”, promosso dall’Associazione Librai di Roma e Provincia, dalla Federlazio, può fregiarsi del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dell’Unesco e col contributo degli Assessorati alla Cultura di Regione, Provincia e Comune, Camera di Commercio, PromoRoma e Zètema Progetto Cultura.

Per tutta la durata del festival, interverranno esponenti della cultura e del mondo dello spettacolo. I riflettori saranno puntati sul mondo dell’editoria romana, con un corollario di concerti, presentazioni di libri, editori e riviste, conferenze, proiezioni. Da non dimenticare la presenza di uno spazio dedicato appositamente per bambini e gestito dalle Biblioteche di Roma presso la Casina Raffaello, per avvicinare i più piccoli all’affascinante mondo del libro con animazioni, letture e spettacoli.
Nutrito l’elenco degli ospiti d’onore, con scrittori, intellettuali, artisti e personaggi dello spettacolo, come è evidente dal programma.

Tra i protagonisti degli eventi che si susseguiranno nei prossimi giorni, il giallista Massimo Carlotto martedì 25 alle 18:00 sarà presente per 3 romanzi Sabot, Donne a perdere; i registi Lina Wertmuller e Carlo Lizzani interverranno per Cinema e Ceci di Sofia Scandurra, sabato 29 maggio alle 12:00. Il 23 maggio il giornalista Filippo La Porta parlerà del libro del candidato al Premio Strega Giuseppe Schillaci, L’anno delle ceneri. Il vicesindaco di Roma Mauro Cutrufo e l’attore Pippo Franco interverranno alla presentazione di I film che aiutano a guarire, Filmtherapy di Vincenzo Maria Mastronardi, lunedì 24 maggio alle 18:00. Non ultimo, il noto divulgatore scientifico Piero Angela martedì 25 maggio alle 19:00, assieme all’ex presidente WWF Fulco Pratesi e all’attuale direttore scientifico-culturale di WWF Italia Gianfranco Bologna, presenterà Storia della natura d’Italia. Tra gli altri titoli in agenda: Gentle Giant. I giganti del prog rock di Antonio Apuzzo, Pasolini di Enzo Lavagnini, La quinta dimensione di Tony Binarelli – con tanto di esperimenti di percezione extrasensoriale e psicocinesi per i curiosi –, il romanzo Beatles For Sale di Marco Bonfiglio, Negro ebreo comunista di  Mauro Valeri, Dizionario dei mali necessari di Mauro Cosmai.

Ma l’elenco è lungo: sicuramente tutti gli appassionati in giro per Roma avranno il tempo per fare un salto a Villa Borghese per librarsi, appunto.

Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *