Missione Share-Everest (CNR): una webcam sulla cima del mondo

image_pdfimage_print

webcam everest

Immagine da webcam sull'Everest, ore 7.00 16 maggio 2011

di Marco Milano

Primo successo della missione Share-Everest (Stations at High Altitude for Reasearch on the Environmen) : la spedizione del comitato EvK2Cnr ha installato una nuova webcam sull’Everest, sulla cima di Kala Patthar, a 5.600 metri di quota. Da ieri è possibile osservare lo spettacolo della montagna più alta del mondo in diretta da proprio pc, grazie all’operazione dei tecnici del comitato, guidati da Gianpietro Verza, che ha portato la webcam a soli 11 Km dal tetto del mondo. Le immagini in alta risoluzione e in tempo reale – aggiornate con una frequenza di pochi minuti – sono disponibili a questo indirizzo: www.evk2cnr.org

Sono distinguibili i due picchi principali: a destra la cima dell’Everest (8.848 mt di quota), a sinistra il Lhotse (8.513 mt), la terza montagna più alta del mondo. E’ possibile, inoltre, osservare anche il movimento delle nubi attorno alle montagne. La webcam di Share è la più alta al mondo e la più vicina all’Everest, contro i 30 km di quella installata a Syangboche e si trova sulla stessa cima della stazione metereologica prevista dalla missione che trasmette i dati raccolti al Laboratorio Osservatorio Piramide (installazione che sorge a 5050 metri di quota nella valle del Khumbu) da dove partono poi le informazioni per l’Italia, gestite dal comitato EvK2Cnr.
 

share everest

Missione Share Everest: il team di ricerca

“Stavamo lavorando a questa operazione da mesi, con difficoltà di connettività per superare le quali abbiamo dovuto attivare più ponti e ripetitori da Kala Patthar al Laboratorio Piramide” – ha commentato Verza – “Le abbiamo risolte grazie a giorni di montaggi di quadri e test, nonostante il brutto tempo e i virus: un bel lavoro di gruppo con il nostro staff nepalese, che ha lavorato con passione, conscio di fare una cosa importante per il loro paese”

Per visualizzare le immagini in diretta dalla webcam

Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *