Bolt trionfa al Compeed Golden Gala di Roma

image_pdfimage_print

100 metri (uomini) – Partenza lenta per Usain Bolt e vittoria negli ultimi metri scandita dall’urlo dei 50.000 dell’Olimpico. Asafa Powell sembrava destinato alla vittoria ma Bolt ha saputo riprenderlo negli ultimi metri, dietro la spinta dello stadio intero, chiudendo la gara con un9″91. Powell ha fermato il cronometro a 9″93.

“Ero abbastanza nervoso – commenta Bolt – e mi sono fatto prendere un po’ dalla tensione in gara. La partenza non è stata il massimo. Era la mia prima uscita dopo tanto tempo e potevo fare meglio, ma in fondo ero qui per togliermi la ruggine di dosso e mi interessava chiudere senza problemi fisici. Il pubblico di Roma è stato esaltante, gareggiare qui un’esperienza elettrizzante. Powell ha fatto la sua gara, ma lui è già dentro la stagione, al contrario di me che sono soltanto all’inizio. Martedì prossimo conto di fare meglio ad Ostrava. La Giamaica è da sempre la patria di Bob Marley, è lui che l’ha fatta conoscere in tutto il mondo. Pensare che ora anche il mio nome è associato alla mia terra è un grande onore per me”.



Mario Masi

Mario Masi

Master in Scienze Ambientali. Autore di: "No Slogan, le bugie al tempo dei catastrofisti". Direttore responsabile di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *