Malta: divorzio ora legale grazie al referendum

image_pdfimage_print

Dopo i risultati favorevoli  del referendum, con il 54% di voti favorevoli, anche a Malta sarà consentito il divorzio. Il capo del Movimento per il Sì , Jeffrey Pullicino Orlando, ha aperto la campagna elettorale dedicata al referendum sul provvedimento per la legalizzazione del divorzio. Provvedimento che ha raggiunto il quorum, nonostante pare che la Chiesa abbia svolto una campagna elettorale molto intensa. Ma questo non ha fermato i cittadini maltesi che sono riusciti a fare approvare il provvedimento.Secondo il capo del Movimento per il Sì, questo risultato “Porterà Malta verso una nuova era, dove Stato e Chiesa finalmente saranno separati”. Il divorzio ora rimane vietato solo nelle Filippine e nello Stato del Vaticano.

Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *