Il deputato americano Weiner e le sue foto porno su Twitter

image_pdfimage_print

Si chiama Anthony D. Weiner, il deputato democratico, che ha dovuto pubblicamente ammettere tra le lacrime di essere stato lui ad inviare sue foto porno via Twitter ad alcune donne. Ad incastrarlo il blogger conservatore Andrew Breitbart, che cinque giorni fa aveva notato sul profilo di una studentessa del college Washington State, una foto con in primo piano un uomo in slip in evidente stato di eccitazione. Nonostante l’intervento provvidenziale dello staff di Weiner, che aveva cancellato le tracce,  il blogger aveva già salvato le prove di quelle foto messe in giro sulla rete. Inutili i tentativi di negare l’accaduto, di ipotizzare un sabotaggio o l’ hackeraggio del suo account,  infine si è visto costretto a capitolare ammettendo le responsabilità. Lo ha fatto nel corso di una conferenza stampa, ammettendo di aver cercato scambi e relazioni inopportune, via Twitter, Facebook, via mail, con almeno sei donne .  “So che la prima domanda che vorrete farmi è: perché? La risposta è che non lo so, non so che cosa avessi in testa” ha dichiarato pubblicamente Weiner.

Weiner, considerato finora un possibile successore di Bloomberg alla carica di sindaco di New York, si è visto costretto anche a rivolgere scuse pubbliche a sua moglie, Huma Abedin, da sempre assistente di Hillary Clinton. Nonostante l’imbarazzante episodio, Weiner è deciso a non dimettersi da deputato per non aver infranto alcuna regola della Camera.

Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *