Batterio killer: ultima vittima un bambino di 2 anni

image_pdfimage_print

L’ultima vittima del “batterio killer” è un bambino di due anni originario del nord della Germania. Il macabro bilancio ora è salito a 37 (36 tedeschi e uno svedese). I familiari del bambino, anche loro contagiati dal batterio, sono invece in via di guarigione. Venerdì scorso le autorità tedesche hanno identificato nei germogli di legumi provenienti dall’azienda biologica Gaertnerhof, nel nord della Germania, la causa dell’epidemia. Sotto accusa anche i germogli di altre verdure come broccoli e aglio. Il numero delle persone contagiate, secondo  l’ultimo bollettino diffuso dall’Ecdc, European Center for Disease Prevention and Control raggiungono quota 3.332.

Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *