Alain Mességué svela il segreto delle gambe leggere

image_pdfimage_print

Senso di pesantezza, tendenza al gonfiore delle caviglie, indolenzimento e formicolio alle gambe sono disturbi diffusi con il caldo, sia per lei che per lui.

La soluzione? Alain Mességué consiglia grandi grigliate e fiumi di sorbetti senza zucchero. Naturalemente attenzione a non esagerare con il sale e mangiare tanta frutta e verdura cruda.

Aiuta molto anche una bustina di sali di potassio ogni mattina e un’attenta idratazione quotidiana.
Il consiglio primario infatti è: bere moltissima acqua. All’organismo occorrono circa 50 gr d’acqua per ogni kg del corpo. Considerando che 1/3 dei liquidi necessari si assimila con il cibo chi pesa 60 Kg dovrebbe bere circa 2 litri di bevande al giorno, mentre chi ne pesa 80 quasi 3 litri.

Ma a chi dieta e sali non bastano Alain Mességué suggerisce due cure estremamente efficaci:

1) Pediluvi FREDDI serali:

Versare sale grosso di Sicilia in una bacinella di acqua fredda. Nel frattempo preparare un infuso con un pugno di ciascun ingrediente:

• Camomilla Romana
• Menta
• Salvia

Far raffreddare almeno 20 minuti prima di aggiungere l’infuso alla bacinella preparata.

Se al pediluvio si preferiscono gli impacchi aggiungendo al preparato 5 gocce di olio essenziale di “Immortale”, che ha effetti anticoagulanti, si possono fare applicazioni fredde alle gambe.

In alternativa

2) Infuso disintossicante:

In acqua bollente aggiungere due pizzichi di ciascuna erba:

• Foglie di Ammamelide
• Vitis Rossa
• Foglie di Tiglio
• Semi di Finocchio
• Cima fiorita di brughiera Erica

Lasciar riposare 10 minuti.

Bere almeno due volte al giorno.

“Le fanatiche del tacco 12 – avverte Alain Mességué – si ricordino che d’estate ‘l’altezza’ può essere micidiale sia per la circolazione che per la colonna vertebrale”.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *