Robert Plant e Ben Harper….the song remains the same

image_pdfimage_print

foto e testi:  Stefanino Benni

Robert Plant, ex leader dei Led Zeppelin, e Ben Harper, si sono divisi il palco dell’Arena Civica a Milano servendo al pubblico miscele di blues, black-music, folk-Rock soul e Rock per un concerto diviso in due set.

Il carismatico e ruggente Robert Plant (63 anni) con la sua Band of Joy ha presentato alcuni tra i suoi migliori pezzi scritti come solista dopo lo scioglimento degli Zeppelin di cui rimane l’interprete intramontabile di canzoni come “Black dog”, “Stairway to heaven”,  “Whola lotta of love”, “Kashmir”, “Heartbreaker” e moltissime altre perle che hanno segnato in modo determinante il passo della musica Rock tra gli anni 60 e 70

Nel secondo atto della serata è salito sul palco Ben Harper, sicuramente un erede musicale di “King Robert”, e uno dei migliori compositori e rappresentanti del Rock degli ultimi 20 anni.

L’Arena era gremita di fan che hanno così potuto gustare anche le canzoni del suo ultimo album “Give Till It’s Gone”, nel quale Ben ha collaborato con Jackson Browne e Ringo Starr. In Italia il concerto è stato anticipato dal singolo “Don’t Give Up On Me Now”.

Due icone musicali che con il loro variopinto inno alla vita hanno colorato di ricordi e di fresche emozioni questa importante serata Rock.

 “Black blues” nella serata del 20.07.11 della rassegna Milano Jazzin’ Festival
Organizzazione Evento LiveNation

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *