STING a Brescia per l’ultima data del Symphonicity Tour

image_pdfimage_print

foto e testi: Stefanino Benni

Nella bellissima Piazza della Loggia, illuminata magicamente da stelle di luci, migliaia di fan hanno accolto uno dei grandi della musica mondiale. Sting ha presentato i brani del suo ultimo capolavoro “Symphonicities”, già elogiato dalla critica, in cui ha rivisitato i suoi più famosi brani incisi sia come solista che con i Police. Nella emozionante serata bresciana era accompagnato dalla splendida Ensemble Symphony Orchestra, composta da 45 elementi, dalla sua band ma anche dal pubblico che non ha esitato ad intonare diversi passaggi dei suoi meravigliosi pezzi.
Una rivisitazione «sinfonica» di alcune fra le più belle pagine della musica degli ultimi 35 anni servita in uno spettacolo che ha emozionato mezzo mondo e fatto cantare diverse generazioni. Come non ricordare momenti magici segnati dalle note di “Every Little Thing She Does Is Magic”, “Roxanne”, “Next To You” e “Every Breath You Take, “Englishman in New York,” “Fragile,” “Russians,” “If I Ever Lose My Faith in You,” “Fields Of Gold”,  “DesertRose” e moltissime altre.

Al top delle classifiche mondiali, con numerosissimi premi e riconoscimenti, e quasi 100 milioni di dischi venduti in tutto il mondo:questi sono alcune dei riferimenti di SIR STING, che come solista e membro dei Police, ha ricevuto 16 Grammy, 2 Brit, 1 Golden Globe, 1 Emmy, 3 nomination agli Oscar, il Century Award assegnato dalla rivista Billboard, e la nomina di Person of the Year da MusiCares nel 2004. E’ anche incluso sia nella Rock and Roll Hall of Fame che nella Songwriters Hall of Fame.

Proprio in occasione di questo acclamatissimo tour mondiale di STING, la Deutsche Grammophon / Cherrytree Records ha recentemente pubblicato il CD/DVD dal vivo, Live in Berlin, featuring the Royal Philharmonic Concert Orchestra, conducted by Steven Mercurio.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *