Fontana del Moro: è iniziato il restauro

image_pdfimage_print

«È ora di farla finita con le accuse sterili e soprattutto false. Il restauro della Fontana del Moro, in piazza Navona, è iniziato questa mattina alle 9.30, quando mi sono recato personalmente in piazza con i tecnici della Sovraintendenza capitolina e dell’Acea. La vasca è stata svuotata per verificare l’eventuale presenza di altri frammenti del mascherone – sottolinea l’assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico, Dino Gasperini – I restauratori hanno effettuato le misurazioni precise della rottura per mezzo di lucidi, che serviranno per studiare al meglio l’imperniatura idonea per fissare i frammenti stessi. Rilevata la perfetta coincidenza dei tre pezzi in nostro possesso con il resto dell’opera, in tarda mattina, al termine appunto delle operazioni condotte in loco, i frammenti sono stati portati in laboratorio dove è iniziato il restauro delle singole parti. Questa fase dell’intervento di restauro richiederà alcuni giorni, dopo i quali si procederà a ricollocare i frammenti. Compatibilmente con le condizioni climatiche, l’intero intervento dovrebbe avvenire in non più di quindici giorni. Come dovrebbe sapere chi si occupa di opere di tale valore e ha o ha avuto a che fare con i vandali di piazza Navona e non solo, non ha alcun senso aprire un cantiere prima che possano essere effettuate le operazioni necessarie al ripristino della situazione originaria. Il restauro si svolge in più fasi: l’allestimento del cantiere è solo una di queste, si lavora ovviamente, anche in laboratorio. Aprirlo ora sarebbe solo un’operazione di immagine, assolutamente inutile. In attesa che i frammenti della fontana tornino al loro posto, la vasca è stata nuovamente riempita di acqua per evitare che spossano essere compiuti ulteriori danni. Tutto è stato ed è condotto e monitorato in modo efficace e puntuale. Chi lancia accuse senza fondamento, o addirittura dando notizie false, dovrebbe imparare ad informarsi prima e a non cercare di inventare sciocchi e lo ripeto falsi pretesti per attirare l’attenzione. Il silenzio sarebbe stato una migliore manifestazione di attenzione e amore verso la città».

foto: Ansa

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *