Buon compleanno “Lucille”

image_pdfimage_print
BB King

di Stefano Di Mario

 

Nell’inverno del 1949 B.B.King è in concerto in una piccola ballroom dell’Arkansas quando all’improvviso divampò un incendio. Per riscaldare la sala era stato acceso un barile di kerosene, in stile clochard, e proprio nei pressi di quel barile due uomini iniziarono a litigare per una donna facendo cadere il barile e impiccando accidentalmente l’incendio. Evacuati dal locale King si rese conto di aver dimenticato la sua chitarra all’interno, una bellissima Gibson ES-355 Custom semi acustica. Ovviamente un bluesman puro sangue come lui non poteva abbandonarla e decise di rientrare nell’edificio in fiamme per recuperarla. Il giorno dopo si scoprì che il nome della donna per cui i due amanti-piromani stavano litigando era Lucille e da quel momento King decise di chiamare fatalmente tutte le sue chitarre con quel nome.

Oggi 16 settembre 2011 Riley B. King compie ottantasei anni.

Ventisei dischi pubblicati, 14 Grammy vinti, terzo chitarrista più bravo al mondo secondo la rivista Rolling Stone e padre della tecnica dell’Hummingbird. Niente male per il ragazzino che lavorava come mezzadro per 35 cent ogni 45kg di cotone raccolti.

 

Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *