Pendulum live a Milano

image_pdfimage_print

Pendulum

di Stefano Di Mario

 

16 settembre 2011: Amnesia, Milano (ingresso 15 euro)

I Pendulum sono ad oggi il prodotto musicale migliore che l’Australia abbia mai donato alla musica elettronica. Seppur il progetto che questi ragazzi di Perth incarnano sin dal 2002 (nel 2005 esce il loro primo album Hold your Colour) rappresenti uno dei punti di riferimento della drum’n’bass “new school”, con il passare degli anni (e degli album “In Silico”, del 2008, e “Immersion” – 2010), i Pendulum sono diventati una delle band che, come poche altre al mondo, ha il merito di aver lavorato per creare uno stile che rappresentasse tanto la loro passione per l’elettronica quanto la loro abilità come musicisti. A dimostrazione di tutto questo, il loro live è stato, negli ultimi anni, presentato come punta di diamante in festival di risonanza mondiale come quello di Reading, Glastonbury o Creamfields.

Così come il live è un’esperienza che permette ai fan dei Pendulum di godersi uno show di “rock di nuova generazione”, il loro dj set è pane per i denti dei junglist più esigenti: dalla Dubstep Downtempo alla Drum’n’Bass di “Tarantula” (sicuramente il loro singolo più famoso), lo spettacolo all’Amnesia di Milano del 16 settembre darà l’opportunità di ascoltare versioni inedite dei loro tune, miscelati con una tecnica sopraffina, per due ore di mix da ballare fino all’ultimo beat.

Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *