Muore Dennis ‘dmr’ Ritchie, il padre di C e Linux

image_pdfimage_print

di Marco Milano

E’ stato il coinventore, con Ken Thompson, del linguaggio di programmazione C e del sistema operativo UNIX. Senza, non avremmo mai potuto usare Linux, i programmi per Windows, Java o lo stesso Mac OS X di cui si sono celebrate le applicazioni nel giorno della scomparsa del suo ideatore. Dennis MacAlistair Ritchie è morto ieri a 70 anni, con la stessa riservatezza e discrezione della sua vita professionale. La notizia della sua scomparsa si deve principalmente al passaparola dei social network – si accavallano nelle ultime ore i tweet di commento. Una perdita e una commemorazione emblematica, considerando la morte mediatica di Steve Jobs.

Ritchie era nato a Bronxville nello stato di New York, dopo la laurea in fisica e matematica applicata ad Harvard iniziò a lavorare nel 1967 ai Laboratori Bell. Lì la svolta con Thompson che ha consentito la nascita dell’informatica, delle tecnologie e della comunicazione come le intendiamo oggi. Lo sviluppo di software conseguenti l’innovazione di Dennis Ritchie sono stati un vero e proprio eldorado per il mondo dei ricercatori e di molte aziende – oltre che per gli utilizzatori ‘appassionati’ – come la Berkeley Software Distribution, l’Ibm, l’HP, la Sun. Robert Pike, un ex collaboratore di Ritchie ai laboratori Bell, ha dichiarato: “Il mondo ha perso una mente davvero grandiosa

Probabilmente, la gran parte del mondo ha perso dopo averla conosciuta solo adesso, la mente davvero grandiosa di DMR.


Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *