Con Windows 8 sarà impossibile utilizzare copie Pirata

image_pdfimage_print

Dopo la funzionalità Secure Boot che potrebbe creare problemi per installare sui futuri PC Sistemi Operativi come Linux, Microsoft, pensando sempre alla sicurezza, mira ad emarginare il problema della pirateria che da sempre colpisce l’azienda in modo importante.

La nuova arma del colosso di Redmond si chiama OEM Activation 3.0 (OA 3.0), tecnologia che sfruttando sempre le caratteristiche dei BIOS UEFI, prevede una procedura nota come System-Locked Pre-Installation. Quest’ultima impedirà di “craccare” Windows e sarà indispensabile per attivare il Sistema Operativo, ma non è tutto, dovrà essere pre-installata dagli OEM nel BIOS a priori. Gli OEM hanno criticato subito questa mossa per diversi motivi, primo tra tutti l’aumento dei prezzi che potrebbe avere sui computer e, non secondario, l’indignazione degli utenti che voglio avere la possibilità di effettuare una scelta libera. Staremo a vedere come si evolverà la situazione, anche perchè i crakers non staranno certo a guardare.

(Fonte: Digital.it)

Anna Esposito

Partenopea, agnostica, grafomane appassionata di politica e di buon vino. Non correggo il caffè. Direttore editoriale di Itali@Magazine.

One Comment

  1. alebune
    25 ottobre 2011

    Non credo ke gli hacker si interesseranno di questa merd.,,,

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *