“The chaos inside your mind”: disco d’esordio dei Fitnia

image_pdfimage_print

 

Fitnia

“The chaos inside your mind”: Mentre il pazzo mondo in cui viviamo continua a mostrare i segni evidenti della sua follia, dobbiamo fare i conti con la nostra personale confusione mentale, fatta di desideri non avverati, gioia improvvisa e profonda solitudine. Ma è solo da questo caos che può nascere una “stella danzante”.

Il progetto Fitnia nasce nel 2002 dall’incontro di tre ragazzi, Michele Galardini (batteria), Luigi Aprigliano (chitarra) e Marco Valdiserri (chitarra), ai quali si aggiunge quasi subito Luca Corsini (basso). Fin dai primi esperimenti , fra sale prove e salotti improvvisati, la voglia di creare pezzi originali è viva e genuina e parte dalle melodie create dai due chitarristi. Pur con un sound molto grezzo, il gruppo ricerca una sua identità musicale di chiara ispirazione rock. La stabilità arriva nel 2008 con l’ingresso di Alessandro Camiciottoli alla voce, col quale il gruppo dà il via alla creazione di nuovi brani di ispirazione americana (rock anni ’60 e ’70) con qualche tinta di brit-pop (soprattutto Oasis) e indie rock. Dopo aver partecipato ad alcuni contest nazionali (Italia Wave, Martelive, Pistoia Blues) a Gennaio 2011 è uscito il primo Ep “The chaos inside your mind” contenente 7 pezzi originali i cui testi sono scritti in inglese da Michele. Dopo l’ultimo cambio di formazione che ha visto l’ingresso nel gruppo del bassista Alessandro Mariani, il gruppo entrerà in studio per registrare due nuovi singoli, con l’idea di dar vita entro fine 2012 ad un secondo album.

Il brano è il singolo estratto dal loro album d’esordio “The chaos inside your mind”, ed è la colonna sonora della mostra “La Vespa nel Cinema” realizzata dalla fondazione Piaggio per rivivere la nascita del mito italiano: La Vespa

 

FITNIA on MySpace www.myspace.com/fitnia

 

www.protosound.net

 

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *