Arrivano i drink ecologici di Powerstock

image_pdfimage_print


di Stefania Taruffi
Il Kura Kura ‘music resort’, situato in cima alla scalea di Valle Giulia a Roma, di fronte alla Galleria d’Arte Moderna, è stato nelle ultime settimane al centro di numerose polemiche. La Sovrintendenza ne aveva ordinato lo smantellamento, nonostante tutte le autorizzazioni in mano ai titolari, i fratelli Bornigia. Poi il ricorso al Tar fino all’inaspettata visita al locale, sabato pomeriggio, del Premier Silvio Berlusconi. Riferiscono i proprietari, che lo hanno accolto, che al Premier è piaciuto molto l’allestimento esotico e colorato del locale e che si sia preso a cuore il problema con la Sovrintendenza aiutandoli concretamente a risolverlo. L’ordine di smantellamento è stato, infatti, revocato il lunedì successivo con la restrizione all’attività di bar, non di discoteca. Tuttavia il Kura Kura non è mai stato una discoteca, ma è un cocktail bar per un aperitivo branché, un ristorante per eleganti cene a lume di candela e anche un ‘music resort’ dove ascoltare dell’ottima musica internazionale, suggestiva e di altissimo livello. Lo rendono unico le luci molto soffuse e l’arredamento in stile indonesiano, ispirato al rilassante Kudetà beach di Bali, completamente allestito nel rispetto dell’eco-compatibilità: materiali riciclabili ed eco-compatibili, bio-architettura.
Che il locale sia improntato sul rispetto per l’ambiente è anche evidenziato dal fatto che Powerstock, il marchio eco-cool del momento, abbia scelto proprio questa location per proporre i suoi Green Drinks (bibite verdi) ogni mercoledì sera. Green Drinks International è un’iniziativa nata a Londra e che si è allargata in tutto il mondo: sono ora 659 le città che li propongono. Si tratta di aperitivi informali dedicati a chi è interessato alle pratiche sostenibili e che non vogliono promuovere prese di posizione politica o ‘verde’ su alcuna tematica ambientale, non hanno un programma, sono eventi leggeri e divertenti ai quali le persone partecipano per gustare un aperitivo diverso, nel segno del rispetto ambientale, della leggerezza e del divertimento.
Powerstock nasce con un festival di musica sotto a un parco eolico, la prima rassegna musicale italiana dedicata alla sostenibilità ambientale; è seguita poi l’apertura di un Powerstock temporary store, il primo negozio temporaneo interamente dedicato alla moda ecologica e ha recentemente lanciato la sua linea di abbigliamento sostenibile in cotone organico, la Powerstock Apparel, disegnata da Valentina Nervi, giovane stilista romana. Al Kura Kura invece si potranno finalmente assaporare i loro Green Drinks, nella spettacolare cornice della piazza, tra le due fontane con le tartarughe, rimesse a nuovo per l’occasione.

Foto concessa da Davide Bornigia, Etruria Tourist s.r.l.

Stefania Taruffi

Stefania Taruffi

Laureata in Lingue, co-fondatrice di Itali@Magazine. "Fare cultura" è la sua passione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *