Handelsblatt: se neanche la Germania è virtuosa

image_pdfimage_print

Il giornale tedesco Handelsblatt a sorpresa in un articolo sembra far vacillare l’immagine della virtuosa Germania.  Stando infatti ai dati ufficiali del 2011 l’indebitamento tedesco ammonterebbe a circa 2.000 miliardi di euro. Ebbene secondo un’analisi fatta da Handelsblatt non sarebbero state calcolate in tale cifra le spese per pensioni e sanita’, aiuti per le persone non autosufficienti, né si sarebbe considerato l’invecchiamento della popolazione. In tal modo infattti l’ammontare del debito reale risulterebbe  di circa 7.000 miliardi di euro. La Germania sarebbe dunque indebitata per il 185% del suo prodotto interno lordo e non per l’85% come dichiarato ufficialmente. Non poco considerando che il debito della Grecia raggiungerà nel 2012 il 186% del Pil, mentre quello dell’Italia e’ al 120%.

“Nei sei anni passati alla guida del paese Angela Merkel ha creato piu’ debito di tutti i cancellieri degli ultimi quarant’anni messi insieme – sottolinea il capo economista del quotidiano – Questi 7 mila miliardi di euro sono un assegno a vuoto firmato dai tedeschi, che verra’ pagato dalle generazioni future”.
(Fonte WallStreet Italia)

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *