Yahoo! e le parole più cliccate dagli italiani

image_pdfimage_print

di Maria Rosaria De Simone

Siamo ormai giunti nell’ultimo periodo dell’anno ed in ogni campo si tirano le fila, si stilano classifiche e resoconti. Anche Yahoo!, uno dei più importanti motori di ricerca lo ha fatto e ha presentato alcuni dati assai interessanti che ci informano delle abitudini degli italiani riguardo alle parole che più hanno ricercato nel 2011.

Le tematiche che hanno attirato l’attenzione ed hanno sollecitato la curiosità degli italiani sono state quelle legate al campo economico, a causa della crisi di cui si desiderava conoscere meglio le dinamiche, ma anche quelle riguardanti il gossip, i vari scandali anche in campo politico e le notizie riguardanti i vip.

Di sicuro Yahoo! non ha la stessa utenza di motori di ricerca del livello del concorrente Google, ma i suoi dati statistici sono comunque attendibili e ci danno informazioni che ci consentono di delineare la realtà attuale. Nell’ambito della politica italiana, La parola ‘Borsa italiana’ e’ stata quella più ricercata. Al secondo posto, invece, troviamo il termine ‘Bunga Bunga’. Al terzo posto troviamo, senza nessuna sorpresa perché da diversi anni occupa le prime posizioni, la parola ‘Berlusconi’.

Invece, nel campo della politica estera gli argomenti più richiesti sono stati la cattura di Gheddafi, l’uccisione di Bin Laden, il terremoto in Giappone, la Primavera araba e Occupy Wall Street.

Tra le celebrità che hanno ricevuto maggiori consensi e che quindi sono stati molto cliccati, troviamo al primo posto Belen Rodriguez. Molto ricercati Steve Jobs, Marco Simoncelli Amy Winehouse, ma anche Manuela Arcuri, Sara Tommasi e Raffaella Fico.
Nel campo scientifico gli argomenti che hanno catturato maggior attenzione sono stati i neutrini, lo shuttle e un articolo sulla temperatura terrestre di Human Ecology.

Sara’ interessante comunque completare i dati aspettando le statistiche degli altri motori di ricerca, con particolare riguardo per quello che forse appare come il più importante ed attendibile, cioè Google.

MRosaria De Simone

MRosaria De Simone

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *