Al Macro Testaccio di Roma il Primo Festival di Family Artentainment di Roma

image_pdfimage_print

Attori in costume recitavano e raccontavano storie muovendosi tra le tante opere d’arte che riproducono personaggi di fantasia come il Piccolo Principe, la famiglia Barbapapà, Hello Kitty, Pinocchio. E’ stato inaugurato ieri sera, tra lo sguardo incuriosito di tanti bambini, “C’era una volta…” il primo festival di Family Artentainment di Roma Capitale, voluto e promosso dall’Assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico, Dino Gasperini al Macro testaccio- Pelanda.

Fino al 22 gennaio, con ingresso libero, opere in mostra ispirate alle fiabe, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, concerti, reading e laboratori di teatro e attività artistiche per bambini animeranno gli spazi dell’ex Mattatoio con una serie di attività pensate anche per far avvicinare i bambini al mondo delle arti contemporanee.

“L’iniziativa è pensata per i più piccoli ma si rivolge anche alle famiglie. In un periodo in cui le scuole sono chiuse per le festività natalizie – spiega l’assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico Dino Gasperini – abbiamo pensato di dedicare uno spazio culturale della città ad attività ludiche e allo stesso tempo formative per intrattenere i bambini e i giovani e favorire il dialogo tra generazioni”.

Parte del ricavato della vendita del catalogo del festival sarà destinata all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, cui sarà devoluto anche quanto raccolto con la vendita delle opere che gli artisti realizzeranno nell’ambito della performance “Arte in 12 mosse”. Alcuni artisti presenti in mostra e altri emergenti si “sfideranno” infatti a colpi di pennello nella creazione di opere che, come in una partita di scacchi, dovranno essere realizzate insieme in dodici mosse.

Per DOMENICA 18 DICEMBRE è in programma:

ore 16-18 Laboratorio Teatrale per famiglie

L’Associazione culturale Gocce di Arte propone laboratori di recitazione per adulti e bambini. Per i bambini, i laboratori si baseranno su giochi finalizzati a stimolare la scoperta del movimento del corpo nello spazio, l’uso della voce e l’espressione. Per gli adulti, invece, saranno esercizi di teatro leggeri ma fondamentali per riprendere consapevolezza delle possibilità personali legate ad espressività vocali, del volto, del corpo, della gestualità, quotidiana e non, della presenza in un ambiente.

Ore 16 “Ti leggo una fiaba”

Letture ad alta voce, proposte dalle Biblioteche di Roma, e affidate ai volontari del servizio civile dell’Associazione Cartastraccia.

Ore 18.30 Spettacolo con i piccoli e grandi attori del Laboratorio Teatrale

Ore 19 Spettacolo Teatrale Hansel e Gretel

(Cassepipe/Eventeatro, regia di Vincenzo Manna, con Federico Brugnone, Elisa Gallucci, Maria Grazia Laurini, Daniele Parisi, Gaia Termopoli).

Spettacolo vincitore del Premio Scenario Infanzia 201La storia di Hansel e Gretel diventa pretesto per un viaggio nel timore dell’abbandono e nei riti di passaggio che si accompagnano alla crescita.

 

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *