Roma: il Capodanno si festeggia anche nelle periferie

image_pdfimage_print

Non solo il centro cittadino ma anche le periferie. Il Capodanno di Roma Capitale arriva anche a Ostia, Infernetto, Tor Bella Monaca e Castel di Guido con le iniziative promosse dall’Assessorato alle Attività Produttive in collaborazione con Zétema.

Due gli appuntamenti nel Tredicesimo Municipio: a Piazza Anco Marzio si inizierà con il gruppo “Clave Cubana” per poi proseguire con il concerto dei Tiromancino. All’Infernetto, nel Teatro Tenda allestito all’interno del complesso commerciale Parchi della Colombo, saranno in scena il cantante Marco Masini e i comici di Zelig. Nel XVIII Municipio resterà invece aperta l’azienda agricola capitolina Castel di Guido, con il suo punto vendita di prodotti biologici, e la serata dei romani sarà caratterizzata dal concerto di Luca Barbarossa con la partecipazione di Serena Abrami.

Infine, a Tor Bella Monaca, presso il parcheggio del Centro commerciale Le Torri, spazio alla performance di Max Gazzè. Tutti i concerti e le esibizioni prenderanno il via alle ore 22 per proseguire fino al brindisi del nuovo anno.

“Volevamo completare l’offerta del Capodanno targato Roma Capitale – spiega l’assessore Davide Bordoni – congiungendo nella stessa serata tutto il territorio capitolino. Grazie alla collaborazione con Zétema abbiamo programmato quattro appuntamenti di spessore che romani e turisti potranno apprezzare, gratuitamente, in diverse zone di Roma. Sarà un sabato fatto di negozi aperti che lasceranno il posto alla musica e al divertimento, fino al brindisi di mezzanotte. I riflettori del Capodanno romano resteranno così accesi dal centro alla periferia”.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *