Cotto&Sedotto: Ravioli dolci col cuore di amarena per Laura.

image_pdfimage_print

di Annalisa Sofia Parente

Oggi vi racconto la storia di Laura e del suo amore frantumato. Laura ha lunghi riccioli neri, bellezza statuaria e sguardo rassicurante di chi ha sempre il tono di voce giusto, di chi riesce a calmare la tempesta con una carezza improvvisa. Eppure, nel progetto tiepido e lineare della sua vita sentimentale, Laura ha impigliato i suoi ricci in un filo d’amore spinato. L’uomo della sua vita è diventato l’uomo di una parte della sua vita e la sua altezza, la sua compostezza e il suo tono di voce pacato non hanno sortito il solito effetto terapeutico. Ora Laura sorride, a volte ride e parla del tempo, del traffico, del trucco. Ma non riesce a chiudere gli occhi, per paura di riverdersi com’era ieri. Cieca, eppure felice.
Per Laura un dolcetto speciale, dolce ma non troppo, morbido e croccante. L’ingrediente segreto è afrodisiaco ( perché, sopra le cicatrici, si può sempre disegnare un nuovo fiore), ma anche vitalizzante, suadente e avvolgente.

RAVIOLI DOLCI COL CUORE DI AMARENA.

Difficoltà : 3
Tempo: 15-20 minuti

Ingredienti per 1 persona (con carenza d’affetto)
1 rotolo pasta brisée
4 cucchiai di marmellata di amarene
1 pera o mela
Zucchero
Cannella

Tagliare a pezzi piccoli e sottili la pera o la mela, metterli in un piccolo recipiente ed aggiungervi 4 grossi cucchiai di marmellata di amarene e una spolverata di cannella. Srotolare un rotolo di pasta brisée (preferibilmente rettangolare), tagliarla in un numero pari di quadrati dal lato di 3-4 cm .
Sulla metà dei quadrati mettere con un cucchiaino un po’ del preparato di pera e marmellata e poi chiuderli, come un raviolo, con i quadrati di brisée rimanenti. Attenzione a chiudere bene i lati affinchè il ripieno non fuoriesca.
Dopo aver realizzato i ravioli, adagiarli su una teglia con carta da forno e cospargerli di granelli di zucchero semolato o di canna. Infornare per 15 minuti fino a quando non saranno lievemente dorati.
Mangiarli tiepidi e accompagnati da una calda tisana ai frutti di bosco e cannella.

Ingrediente segreto: LA CANNELLA
Originaria dell’isola di Ceylon, la Cannella o Cinnamomo è una spezia fortemente aromatica che può essere utile, oltre che come condimento, come stimolante generale. Si usa negli stati di prostrazione psico-fisica e nelle anemie; è tonificante, energetica ed afrodisiaca: secondo una leggenda, il filtro d’amore che bevvero Tristano e Isotta conteneva…cannella, appunto!

@@@ Cara Laura, ti consiglio di infilare ai piedi un paio di ballerine, di legare i capelli per lasciare scoperto il tuo splendido viso, di spruzzare al collo e ai polsi un profumo fruttato e, col sapore caldo dei dolcetti nel cuore, di varcare la porta di casa col tuo sorriso. Se guarderai bene, troverai un mondo che già è innamorato di te.
Ti dedico questa canzone.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

One Comment

  1. @
    6 febbraio 2012

    articolo meraviglioso, come meravigliosa è la persona che lo ha scritto…colei che con la sua sensibilità e la sua sfavillante personalità è capace di leggere le sfumature della vita nell’articolarsi delle sue note dolci e a volte un pò stonate….

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *