Equilibrio, il Festival della nuova danza all’Auditorium Parco della Musica

image_pdfimage_print

L’Auditorium Parco della Musica ospita nel mese di febbraio l’ottava edizione di Equilibrio – Festival della nuova danza, la rassegna che offre una panoramica sulla danza mondiale ospitando artisti emergenti e maestri eccelsi della scena internazionale. Anche quest’anno la direzione artistica è affidata a Sidi Larbi Cherkaoui, il coreografo e danzatore belga più volte ospite della programmazione di Musica per Roma. Il cartellone messo a punto da Sidi Larbi Cherkaoui alternerà figure storiche della danza e del teatro-danza ad artisti più giovani, che si muovono in territori di confine tra la danza, il circo e il teatro. E sarà proprio Cherkaoui ad aprire il festival con Tezuka, la sua nuova creazione, ispirata a Osamu Tezuka, disegnatore di manga, artista di fama mondiale. “Astro Boy” e “Buddha”, due dei manga più famosi nella cultura popolare giapponese, catturano in particolar modo l’immaginario di Cherkaoui che esplora il visionario mondo di Tezuka: una miscela di tradizione, fantascienza e realtà contemporanea. La filosofia, i disegni e i personaggi del “dio dei manga” prendono vita sulla scena attraverso il movimento dei danzatori che traccia l’evoluzione fisica dei disegni di Tezuka dalla linea nera sulla pagina bianca al singolo kanji (carattere di scrittura giapponese), sino ad arrivare al personaggio manga. Tra gli altri ospiti della rassegna l’enfant terrible della danza contemporanea Dave St-Pierre che presenterà all’Auditorium Un peu de tendresse bordel de merde!, il secondo capitolo della trilogia Sociologie et autres utopies contemporaines, un’esplorazione dei riti dell’amore contemporaneo. La prima parte del progetto, La pornographie des âmes, è stata presentata al Festival Equilibrio nel 2010. All’interno del Festival, il consueto appuntamento con il Premio Equilibrio Roma per la danza contemporanea giunto quest’anno alla quinta edizione.

http://www.auditorium.com/eventi/5102953

foto: Musacchio e Ianniello.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *