TAT, Talenti a Teatro cercasi

image_pdfimage_print

di Erika Sambuco

Quante volte a molti giovani talenti e artisti capita di non avere un’occasione?

Da qui nasce il progetto TAT – Talenti a Teatro, promosso dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Teatro Olimpico, un’occasione per mettersi alla prova sullo storico palcoscenico di Roma. L’obbiettivo del progetto è quello di puntare oggi sulle capacità e la creatività dei direttori artistici di domani, per costruire il futuro dello spettacolo dal vivo.

I giovani con meno di 35 anni potranno così registrarsi al sito www.talentiateatro.it (dove trovare ogni informazione sul bando) e presentare fino a tre proposte artistiche, edite o inedite, che rientrino nelle quattro categorie danza, teatro, musica, performance.

Un’apposita commissione mista valuterà l’aspetto artistico e la sostenibilità dei progetti, ma anche quanto le opere mettano in rilievo valori umani e di coesione e integrazione sociale di cui il Dipartimento della Gioventù e il Teatro Olimpico si fanno portavoce. Lo spettacolo scelto potrà calcare per tre giorni il palcoscenico del Teatro Olimpico nel corso della stagione 2012-2013.

Faranno parte della commissione mista rappresentanti delle Istituzioni, professionisti affermati ed esperti del mondo della cultura e dello spettacolo: Lucia Bocca Montefoschi, Direttore Artistico e Amministratore Delegato del Teatro Olimpico; Emma Perrelli, Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù; Pietro Longhi, Presidente dell’Agis Lazio; Margherita Parrilla, Direttore dell’Accademia Nazionale di Danza; Lorenzo Salveti, Direttore dell’Accademia Nazionale Silvio D’Amico; Marcello Foti, Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia; Giancarlo Sammartano, Docente di Istituzioni di Regia presso il Corso di Laurea DAMS di RomaTre; Romano Marini Dettina, artista e produttore; Massimiliano “Mamo” Giovenco, artista e produttore. Il bando di concorso scade l’ 11 maggio 2012.

Il sito del progetto Talenti a Teatro, oltre ad essere l’unica modalità ufficiale d’accesso all’iniziativa, vuole sviluppare una community online, che permetta al pubblico di visionare i progetti presentati ed esprimere la propria opinione, fornendo così alla Commissione indicazioni sul gradimento delle proposte. Il portale è, inoltre, corredato da un’applicazione Facebook per permettere il voto e la condivisione dei contenuti anche sul social-network.

TAT si prefissa di porre in risalto due fra le figure professionali più importanti e affascinanti per la vita e l’attività di un Teatro: il Direttore Artistico e il Produttore Teatrale. A loro è richiesto senso critico, coraggio, fiuto, tempismo, lungimiranza, vision, ma anche concretezza, pragmaticità e prudenza, rispondendo alle esigenze degli spettatori, rimanendo al passo con i tempi e rispettando le regole del mercato e dello show business.

Il Direttore Artistico, così come il Produttore Teatrale, è un artigiano speciale che tratta una materia unica e delicata: il talento dei suoi artisti. Ma è anche un manager che deve saper sorprendere e soddisfare il proprio pubblico, tenendo sempre sotto controllo la componente economica, senza dimenticare di incuriosire la stampa.

Finché esisteranno l’Arte e il Teatro avremo bisogno di Direttori Artistici e Produttori Teatrali che trasformino le idee in realtà.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *