“Teatro degli Orrori” in scena all’Orion

image_pdfimage_print

Foto e testo di Federico Aniballi

All’Orion di Ciampino è andato in scena il “Teatro degli Orrori”, tuttavia Eduardo De Filippo può riposare in pace perchè malgrado il nome, non ha niente a che vedere con la drammaturgia – anche se sempre di arte si parla -, solo che in questo caso è quella musicale! Pierpaolo Capovilla è infatti il frontman del nuovo gruppo rock, nato dalle ceneri degli “One dimensional Man”.
La loro musica aggressiva si mescola ad una relazione fisica e viscerale che Pierpaolo instaura tra sé e il pubblico. Tale sinergia rende ogni loro spettacolo una esperinza “carnale”. Pierpaolo tocca i suoi fan, scende tra la folla e canta dentro il pubblico. I testi sono forti e la musica uno vero schiaffo in faccia a quella omologata delle major. Tutto sembrerebbe così poco commerciale tanto che ci si aspetterebbe un successo di nicchia ed una sala mezza vuota, eppure tutti i loro spettacoli sono stracolmi di gente che salta e canta a squarciagola.
In una cosa il teatro degli orrori fanno davvero paura: sono bravi e controcorrente!

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *