Parte da Roma lo “Psyco Tour” di Samuele Bersani

image_pdfimage_print

testo e foto di Serena De Angelis

Samuele Bersani ha aperto il suo “Psyco Tour” a Roma ieri sera, 29 marzo, nella splendida location dell’Auditorium della Conciliazione.

Dopo l’esperienza di San Remo, dove ha partecipato con il brano “Il Pallone”, il cantautore romagnolo decide di tornare sui palchi, dai quali mancava da tre anni, per celebrare i suoi 20 anni di carriera.  L’ultimo album infatti si intitola “Psyco, 20 anni di canzoni”, ed è una raccolta di tutti i suoi brani più importanti della sua carriera, tra cui spicca proprio “Il pallone” che al Festival ha vinto il premio della critica.

Poco dopo le 21 la band entra sul palco; si illuminano a intermittenza dei veri e propri “arredi”: una poltrona, una lampada, come fosse l’interno di una stanza, come se il cantautore ci volesse far sentire a casa nostra.  Samuele entra salutando il pubblico, vestito di un completo grigio scuro damascato e Converse.

Canta tutti i suoi maggiori successi: da “Spaccacuore” a “Chicco e Spillo” che lo fece conoscere al pubblico, ma c’è spazio anche per il pezzo scritto da Pacifico “Le mie parole”.  Immancabile il ricordo del grande Lucio Dalla, appena scomparso, e al quale Samuele dedica “Il mostro”: “Se sono qui, lo devo a lui.”, dice sedendosi al piano e suonando le prime note della canzone che commosse Dalla.

Il tour, che vede con lui sul palco Alessandro Gwis alle tastiere, Toni Pujia e Silvio Masanotti alle chitarre, Davide Beatino al basso e Marco Rovinelli alla batteria, si concluderà il 17 maggio a Torino, mentre domani, sabato 31 marzo, uscirà il video di “Psyco”.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *