Al Teatro Olimpico di Roma il Paradiso di Pellisari chiude la Trilogia Divina Commedia

image_pdfimage_print

Dopo il successo di pubblico e critica, Emiliano Pellisari chiude la trilogia dedicata al capolavoro dantesco con Paradiso, ultimo appuntamento del Festival Internazionale della Danza 2012 realizzato in collaborazione con l’Accademia Filarmonica Romana.
Dopo Inferno e Cantica II, i corpi nudi dei danzatori acrobati tornano a volteggiare sul palcoscenico del Teatro Olimpico sfidando le leggi della fisica e assumendo le sembianze di veri e propri quadri viventi ispirati alla pittura contemporanea; la poesia dantesca si materializza attraverso le forme e i colori dell’arte surrealista di Dalì, Mondrian e Fontana.
I non-luoghi e i non-personaggi si alternano in uno spazio temporale astratto in cui delle enormi sfere trasparenti rappresentano i pianeti e i ballerini angeli, corpi e oggetti si fondono creando un forte impatto visivo e facendo vivere al pubblico l’atmosfera avvolgente della cosmologia dantesca.
Tutto è equilibro, tutto è luce, tutto è in un ordine divino in questo ultimo atto della Divina Commedia, il più poetico, il più denso di significati simbolici, il più magico e spirituale capace di contagiare l’animo umano di eterna beatitudine.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *