Nord vs Sud: Benvenuti a tavola entra nelle nostre case per Pasqua

image_pdfimage_print

di Erika Sambuco

In occasione dell’uscita della nuova fiction di Mediaset Benvenuti a Tavola, Nord Vs Sud e delle Feste Pasquali, con la collaborazione dei due chef protagonisti Paolo Perrone per il Sud (interpretato da Giorgio Tirabassi) e Carlo Conforti per il nord (interpretato da Fabrizio Bentivogio) Itali@magazine vi propone due ricette a tema per imbandire le vostre tavole.

Pasqua al Sud: lo Chef Perrone consiglia il CASATIELLO: Ciambella arricchita da uova col guscio fissate con striscette di pasta incrociata.

Provenienza: Campania

Ingredienti per 5 persone:

300 grammi di pecorino grattugiato, 5 uova fresche, 400 grammi di farina

25 grammi di lievito di birra, 50 grammi di strutto, sale e pepe

Tempo stimato: 2 ore + 4 ore (lievitazione)

Livello di difficoltà medio

Per Pasqua io e mia moglia Anna, proprio non possiamo esimerci dal preparare il casatiello. Lo facciamo sempre a quattro mani, quasi fosse una sonata per pianoforte. Io stempero il lievito in poca acqua tiepida, mentre Anna apre a fontana la farina sulla spianatoia e pone al centro lo strutto, una presa di sale e un pizzico di pepe. Poi io prendo veramente in mano la situazione: impasto fino ad ottenere un panetto morbido, che continuo a disciplinare per una decina di minuti, battendolo anche energicamente sul tavolo. Trasferisco quindi l’impasto in una terrina, copro con un canovaccio e metto a lievitare per un paio d’ore, in luogo caldo. Quando l’impasto è raddoppiato in volume, lo amalgamo a pepe e pecorino grattugiato in abbondanza, in barba alla parsimonia! Mi procuro un ruoto con il buco centrale, lo ungo bene e vi posiziono l’impasto a mò di ciambella, tenendone da parte un pò per creare le striscette successivamente necessarie a fissare le uova.

Copro il ruoto con il canovaccio e lo rimetto a lievitare, sempre in luogo caldo, per altre due ore. Quando il casatiello è lievitato, Anna vi dispone sopra (a intervalli regolari) cinque uova con il guscio e le ferma apponendo e incrociando su di esse le striscette create con la pasta tenuta da parte. Poi metto il casatiello in forno pre-riscaldato a 160° per i primi dieci minuti. Alzo quindi la temperatura a 180° e la mantengo per tutta la cottura, che complessivamente deve durare un’ora. Una volta cotto il dolce, lo lascio intiepidire nel forno spento. Al momento di servirlo, lo taglio a fette, facendo in modo che ogni commensale possa ricevere un uovo, augurio di salute e fecondità.

Pasqua al Nord: lo Chef Conforti propone l’ Agnello alla Bergamasca: piatto pastorale, tipico dei giorni di Pasqua.

Provenienza: Lombardia

Ingredienti:

Un Agnellino da latte, 200 grammi di lardo a listarelle, 2 spicchi di aglio affettati

2 rametti di rosmarino, 6 foglioline di salvia, pepe in grani, burro, carta vegetale

sale.    Tempo stimato: 1ora

Livello di difficoltà: medio

Prendete l’agnello già macellato e pulito; con un coltellino molto affilato praticate sulla carne diversi taglietti (asole) per introdurvi le listarelle di lardo, fettine di aglio, ciuffetti di rosmarino, foglioline di salvia e pepe in grani. Salate abbondantemente. Ungete la carne con il burro poi fasciate l’agnellino con fogli di carta vegetale inumidita nell’acqua e strizzata. Dopo averlo infilzato nello spiedo mettetelo ad arrostire presso un fuoco o braci di legno, rigirandolo per cuocerlo uniformemente. Trascorse un paio d’ore togliete la carta e terminate la cottura fino a dorarne la crosta. Servite l’agnello caldo, affettato. Così cucino l’agnello il giorno di Pasqua, i miei figli e mia moglie lo adorano… E’ uno di quei piatti che ho il piacere di cucinare per i miei cari in un giorno di festa.

La fiction, una produzione Taodue, per la regia di Pietro Valsecchi entrerà nelle nostre case giovedì 12 aprile e, oltre ai già citati e bravissimi Tirabassi e Bentivoglio, vede protagonisti anche Lorenza Indovina, Debora Villa, Antonio Catania, Marco D’Amore e Teresa Mannino. Un cast che oltre a portare fantasia nelle vostre cucine non mancherà di portarvi il sorriso sulle labbra…

Nella speranza quindi di avervi dato buoni spunti per i vostri palati, vi auguriamo tanti auguri di buona Pasqua, al nord, al sud e sulle tavole di tutto il mondo e giovedi… Tutti sintonizzati su Canale 5!

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *