Specchio, specchio delle mie brame

image_pdfimage_print

di Marzia Santella

“Stai meglio senza trucco” questo il complimento che dovrebbe farci felici, seppure detto dopo che un temporale improvviso ci ha struccate, con i capelli bagnati in spiaggia dove vorresti essere invisibile invece ti senti rimirata come una dea. Fino alla frase: non m’importa se non ti sei depilata! Dopo una seduta di ceretta che mi ha fatto ululare come neanche Kevin Costner in “Balla con i lupi”, e non gli importa  nemmeno della cellulite che si vede con la luce della lampada killer che  mostra anche i vasi sanguigni che non sapevo di avere. C’è di che rimaner basite: Ma come? Noi sempre in corsa per sembrare più carine, più curate e loro ci abbattono con  esclamazioni bomba che disintegrano le nostre  convinzioni. Mi sono spazientita una volta dicendo a un amico: “E’ una bugia colossale questa che dite voi uomini che vi piaciamo al naturale!” Mi è stato risposto placidamente: “Anche andare a letto con una donna e svegliarsi con un’altra!” Effettivamente hanno ragione: tutti gli orpelli, tutti i trucchi che usiamo dal push up, alle calze che sollevano i glutei, al fondotinta lifting per non parlare di certi “ceroni” sono trucchi a tempo. Mi sono sentita dire: “Mah secondo me hai una quarantina d’anni, con un corpo da venti. ( Dopo un  rapido svenimento  in solitaria per il duro colpo,  gli ho consigliato per la sua salute degli anni a venire di  fare la media  tra sé prima di esprimersi!)  Inesorabili svaniscono all’alba i nostri incantesimi o, in certe situazioni più ravvicinate, giocoforza devono essere tolti. Gli uomini  si trovano spesso in presenza di dottor Jekill e Mr Hyde. Certo ci sono gli interventi chirurgici che danno risultati più duraturi, ma, allora,ci sono gli esempi  famosi e  poco riusciti  che fanno rabbrividire. Donne bellissime sfigurate per contrastare il tempo che passa, seppure molte non arrivino ai trent’anni. Un’ansia che ci prende di apparire belle e senza tempo quando in realtà ciò che viviamo dà fascino ai nostri lineamenti, l’esperienza aggiunge carisma. Ogni viso, ogni corpo ha la sua armonia. Renderci tutte uguali come bambole in serie: stessi zigomi, stesse labbra, stesso seno alla fine ci sminuisce, ci ridicolizza. Ci guardiamo allo specchio interrogandolo senza tregua. Saper maturare è,invece, esso stesso un fattore di bellezza. Se poi certi uomini sono attratti perennemente dalle ventenni, renderci tali a vita non li attirerà comunque perchè, in qualche modo, la vita vissuta traspare nel modo di essere, nel portamento, negli atteggiamenti. E’ evidente che chi ha seri problemi di convivenza con se stessi a causa di difetti fisici è  esente da questa critica. Per tutte le altre persone, uomini o donne, dovrebbe essere obbligatorio,  un bel corso intensivo per rafforzare l’autostima. Dovremmo imparare a volerci bene per come siamo e fare nostro il detto popolare per cui: “Chi non mi vuole non mi merita!” Conosco donne bellissime che si trovano sempre difetti nuovi, mai soddisfatte di sè quando, viste da fuori sono splendide. Hanno ragione gli uomini in questo senso: perchè si è più belle struccate e scalze. Con la serenità e la contentezza di sé si emana una  bellezza radiosa irresistibile che il make up può solo oscurare. Gli uomini, d’altra parte,  non possono essere il nostro metro di bellezza: sono irrimediabilmente attratti “dall’erba del vicino” sempre e comunque che lo diano a vedere o meno: come immersi in un giardino pieno di fiori anche se hanno il più bello tra le mani ce n’è sempre un altro che attira la loro attenzione. Forse il trucco sta nel correggere leggermente… nel non esagerare perchè, alla fine, chi se ne importa:  Io Amo (♥ ) Me. “La belleza delle cose esiste nella mente che le contempla”. Asseriva David Hume nei suoi Saggi.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *