Roma, sit-in dei familiari delle vittime della strada

image_pdfimage_print

di Maria Rosaria De Simone

“Diamo valore alla vita!”: questo il nome dato all’iniziativa promossa da “Giustizia e Diritti per i Cittadini  colpiti dai reati Contro la Vita”, che ha indetto  un sit-in per mercoledì 25 aprile 2012, dalle ore 13.30 alle 15.30 a Roma, davanti alla Corte Suprema di Cassazione, simbolo dell’amministrazione. 

Il sit-in, organizzato in un giorno che vedrà la capitale avvolta da vari eventi in occasione della Festa della Liberazione, ha lo scopo di contrastare le continue richieste di amnistia generalizzata – amnistia che non tiene conto del rispetto delle vittime e dei loro familiari – e rimarcare l’importanza deterrente, riparativa e preventiva della pena.
Gli organizzatori della manifestazione, inoltre, desiderano che non vada nel dimenticatoio l’attenzione dovuta ad uno dei più seri problemi degli ultimi tempi, quello degli omicidi stradali, che lasciano sulle strade italiane moltissime vittime, giovani e meno giovani.
I familiari delle vittime vengono a Roma a chiedere che lo Stato si impegni seriamente nell’intervenire con concretezza contro l’impunità verso chi compie l’omicidio stradale con norme serie e chiare, non soggette ad interpretazioni dannose alla realizzazione della giustizia.
Il movimento che ha indetto il sit-in ed i parenti delle vittime lamentano  condanne nei confronti di chi ha compiuto l’omicidio stradale, che non corrispondono a pene effettive e inderogabili. Dietro le richieste di giustizia da parte dei familiari delle vittime c’è anche l’intento di norme che agiscano da deterrente,  capace di prevenire, educare il reo e dare un giusto valore alla vita.

Giusto Valore alla Vita: un principio che deve essere sempre presente e deve essere la guida di un governo democratico e di un buon vivere civile.
Il movimento spera che vengano sensibilizzati l’opinione pubblica, le Istituzioni, i media sull’importanza di proteggere la vita e di prevenire le morti sulle nostre strade. Perché questo, a parer loro, è possibile.

 

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

One Comment

  1. 18 aprile 2012

    Confermo Piazza Cavour, per info sit-in contattare :
    Barbara Benedettelli info@barbarabenedettelli.com, Angelo Bertoglio angelo.bertoglio@libero.it, Elisabetta Cipollone De Nando bettyluglio@libero.it , Erina Panepucci erina.panepucci@alice.it

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *