Bob Sinclair fa ballare Torino

image_pdfimage_print

Foto e testo di Vincenzo Nicolello

La musica dance invade il Palaolimpico di Torino per una serata memorabile. Lo scorso 24 aprile, nel foyer del bellissimo impianto progettato dall’architetto giapponese Isozaki, Setup-Live ha organizzato un evento dedicato agli amanti della discoteca. Ospite d’onore era Bob Sinclair, ritenuto dalla critica il vero paperone della musica remix. L’evento ha preso il via ad un orario inusuale per il popolo della notte. Già verso le 19.30 ritmi ossessivi e subwoofer hanno iniziata a far vibrare le numerose persone presenti. E’ stato un antipasto, che ha trascinato il pubblico sempre più folto e caldo alle 23,30, quando è salita al mix Niki Bellucci. La bionda e bellissima dj ha iniziato a fare il suo lavoro e l’atmosfera si è arroventata. Sul palco, si sono esibiti artisti di circo, con statuari acrobati che volteggiavano e clown che mimavano i loro colleghi più dotati. Dopo 60 minuti di godimento puro, è arrivato il momento del Re.

Sinclair, senza troppi annunci, si è affiancato a Niki e ha scatenato il delirio. Il Palaolimpico, visto dalla terrazza era un vero e proprio tappeto umano, pronto ad assorbire ogni singola nota proposta dal dj. Al mixer ha sciorinato tutti i pezzi che hanno costellato la sua carriera, compreso A far l’amore comincia tu, il brano di Raffaella Carrà, tolto un anno fa dalla naftalina.

Nell’ora e mezza in cui l’artista francese è stato sul palco al suo fianco si sono esibite le ballerine del burlesque: dapprima coperte di piume e strass, poi sempre più discinte ed erotiche. Nelle due gabbie dorate hanno dispensato sorrisi e ammiccamenti, che spesso hanno distratto l’attenzione del popolo della notte, che ballava, ballava e ancora ballava. Uno spettacolo nello spettacolo che oltre alle orecchie ha accontentato anche gli occhi. Se i maschietti sono stati in qualche modo rinfrancati da questa presenza sinuosa e femminile , anche le ragazze non hanno avuto nulla da recriminare, visto che ancora una volta i muscolari acrobati hanno proposto bellissime coreografie aeree, ideali per far volare la fantasia.

Concludiamo con una riflessione. Spesso si è abituati a confondere la discoteca, come luogo di sballo e di devianza ed invece questo evento, riuscitissimo dal punto di vista organizzativo, ha restituito la giusta dimensione al divertimento. Saranno stati i controlli severissimi all’ingresso, dove stanziavano anche i cani antidroga, sarà stata l’atmosfera rilassante che si respirava, ma al Palaolimpico si sono visti tanti giovani che avevano solo voglia di stare bene con se stessi, senza lasciare spazio ad inutili artifici chimici e alcol.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *