Stefania Moi e Serena Caprio: debutta a Roma la moda per tutte le donne

image_pdfimage_print

Sole, caldo, vacanze, mare, costumi da bagno: cinque ingredienti fondamentali per preparare un’estate da sogno.

Puntando su questo tema, Stefania Moi e Serena Caprio, hanno allestito la loro prima sfilata.

Stefania eredita il senso artistico dalla mamma, donna ‘fantastica come lei stessa la definisce: pittrice, poetessa e vincitrice, in questo campo, anche di numerosi riconoscimenti. Stefania ha studiato lingue. La vita la conduce altrove, la allontana un pò dai sogni, ma lei non li abbandona mai.

Serena disegna abiti fin da piccolissima. Centinaia, migliaia di schizzi in cui abbozza abiti fantasiosi per gli eroi di cartone di allora. E’ più di un gioco: è una passione.  Si iscrive e si diploma all’Istituto Europeo di Design in stilismo. Dieci anni nella moda come assistente di linea: un ruolo più organizzativo che creativo al quale di “adatta”, pur senza smettere di prediligere la creazione.

Ed è qui, attraverso un incontro assolutamente fortuito, che Stefania e Serena si trovano. Due donne, una sola passione: la moda.

I sogni riprendono forma a poco a poco; prima timidamente, poi, sempre con più decisione, fino a questa prima collezione primavera-estate.

Un esordio all’insegna di bikini, trikini, parei, khaftani e morbidi abiti per i pomeriggi e le serate estive. Abbigliamento marino per tutti i gusti e per tutte età.

Ecco il principio sul quale le due stiliste hanno impostato la loro collezione, aprendo le porte a tutte le donne e non soltanto, come spesso accade nelle sfilate, a quelle dotate di un fisico quasi perfetto, dove anche uno “straccio” riesce a fare la sua figura.

Serena e Stefania hanno fondato tutto il loro lavoro, basandosi su un tema che è un pò il loro marchio di fabbrica: “per una donna felice di esserlo“. E per rendere una donna felice di esserlo, devi soltanto metterla a proprio agio, ma nella consapevolezza di non passare inosservata.

E con i modelli creati da questo nuovo binomio della moda romana, ogni donna potrà trovare il costume, il pareo, il caffettano o l’abito che più le si addice.

Parlando di moda per l’estate, si è puntato su colori brillanti, vivaci, solari, su accoppiamenti un pò azzardati ma riuscitissimi che ben si addicono ad un particolare momento dell’anno, dove pensieri e preoccupazioni, per un pò, vengono gettati alle spalle.

Non c’è un minimo comun denominatore nelle creazioni di Stefania e Serena. Hanno deciso di dare libero sfogo alla loro fantasia, ideando una linea di modelli dove i tessuti, dai colori sfavillanti e dai disegni originali, vanno ad esaltare, in tutte le sue forme, la sinuosità del corpo femminile.

Un esempio? Anche un khaftano, solitamente lineare, riesce ad acquisire, una volta indossato, grazie alla morbidezza dei tessuti scelti, una sua fisionomia, in virtù degli accorgimenti studiati con grande attenzione dalle due stiliste.

Ogni capo deve avere il potere di personalizzarsi nella donna che lo indossa e, al contempo, personalizzare la donna che lo indossa.

Un concetto sul quale Serena Caprio e Stefania Moi hanno deciso di puntare anche in futuro, quando, in autunno, presenteranno al loro affezionato pubblico, la linea autunno-inverno.

Un segno di grande personalità, con l’intento di proporre, in ogni occasione, qualcosa di nuovo, spiccatamente loro, senza scendere a quei compromessi ed eccessi che, spesso, la moda impone. Cioè, seguire le tendenze, senza esserne succubi.

Una strada sicuramente piena di ostacoli, ma la personalità e la voglia di emergere  delle due esordienti stiliste, sarà la chiave di volta per superarli.

 

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *