Monti tassa anche il rutto libero

image_pdfimage_print

di Monica Capo

L’Italia raggiungerà il pareggio di bilancio nel 2013 in termini strutturali solo “grazie a una manovra aggiuntiva pari a oltre mezzo punto del Pil”.
E’ la dura sentenza che si legge nelle nuove previsioni economiche dell’Ue pubblicate oggi dalla Commissione Europea.
E che si inventa il governo, nella persona del ministro della Salute Renato Balduzzi, intervenuto a Radio Anch’io?
Una tassa di tre centesimi su ogni bottiglietta di aranciata, sprite o altre bevande gasate e zuccherate da 33 cl., un intervento che porterebbe nelle casse dello Stato 250 milioni di euro l’anno.
Ormai è chiaro: se cominciano a toglierci il rutto libero, presto arriveremo alla tassa sull’aria!

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *