Una Striscia di Terra Feconda

image_pdfimage_print

FESTIVAL FRANCO-ITALIANO DI JAZZ E MUSICHE IMPROVVISATE

“Una Striscia di Terra Feconda” XV Edizione

 

Roma – Auditorium Parco della Musica, Teatro Studio 1- 5 giugno 2012

direzione artistica Armand Meignan e Paolo Damiani in collaborazione con Ministero Beni e Attività Culturali, Ministero della Cultura Francese, Ass. Teatro Dell’Ascolto, Afijma, Fondazione Nuovi Mecenati, CNV (Centre national de la chanson, des varietés et du jazz), SACEM, Jazzmigration, SIAE

Cinque concerti in prima assolutatre prime italianei nomi di punta del panorama jazz contemporaneo e giovani talenti in ascesa della scena nazionale e francese: per la sua quindicesima edizione, Una striscia di terra feconda, il festival franco-italiano dedicato al jazz e alle musiche improvvisate, torna all’Auditorium Parco della Musica e conferma la sua vocazione di festival originale e innovativo. Diretto da Paolo Damiani e Armand Meignan, il festival promuove scambi e incontri inediti tra musicisti italiani e francesi: cinque serate di produzioni originali che vedranno insieme grandi protagonisti del jazz europeo come Riccardo del Fra Alessandro PatarnesiBaptiste Trotignon e Danilo ReaChiara Caselli e Rita MarcotulliRoberto Gatto con Emmanuel Bex, Louis Sclavis Atlas TrioMagik Malik Matthieu ChazarencStefano Benni in un nuovo spettacolo su Raymond Queneau, accompagnato da Nguyên LêRégis Huby e Paolo Damiani. Per la prima volta in Italia una delle rivelazioni del jazz d’oltralpe, il trio di fiati Journal Intime in un omaggio a Jimi Hendrix, e poi il fisarmonicista di Nougaro Daniel Mille, e ancoral’eccezionale incontro dei più brillanti allievi dei Dipartimenti jazz e musiche improvvisate del CNSMD di Parigi e del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *