Esami di maturità: come si svolge la prima prova e toto-tracce

image_pdfimage_print

di Maria Rosaria De Simone

Ed eccoci alle soglie degli esami di maturità che prenderanno l’avvio il 20 giugno. Sono in corso in questi giorni, in tutte le scuole superiori gli scrutini di ammissione che quest’anno si ritrovano una novità per quanto riguarda le assenze. Infatti, se lo studente ha maturato, durante il corso dell’anno, il 25 % di assenze non giustificate da gravi motivi fisici, non dovrà essere scrutinato e quindi non sarà ammesso agli esami. È scattata dunque la corsa dei genitori a richiedere le certificazioni mediche da presentare alle varie scuole per far fronte alla problematica.

Nel frattempo i maturandi affrontano l’esame cercando di affrontare la paura e lo stress ognuno a modo suo, con ritmi di studio propri, confrontandosi con i propri compagni nel ripasso delle materie e cercando di porre l”orecchio ad eventuali soffiate sull’argomento della prima prova di esame scritta, legata all’elaborato di italiano.

E andando a sbirciare sui siti degli studenti e da più parti sul web ci si rende conto che ci sono delle aspettative riguardo a determinate tematiche. Tra i nomi dei letterati che potrebbero essere analizzati, si parla di Giovanni Pascoli, di Gabriele D’Annunzio, di Primo Levi e di Italo Calvino.

Tra gli argomenti legati alla traccia di storia e di attualità potrebbero essere richieste conoscenze sulla Comunità europea e sull’introduzione dell’euro; sui disastri naturali e sull’affondamento del Titanic di cui ricorre il centenario; sulla mafia e le sue caratteristiche, visto che sono passati venti anni dalla strage di Capaci e di Via d’Amelio; sull’uso sempre più capillare dell’informatica, con attenzione a Steve Job, fondatore di apple, le cui parole prima della morte hanno lasciato profondi interrogativi.

Dopo aver cercato di intuire  gli argomenti d’esame, vediamo ora come si svolge la prima prova scritta.

Gli studenti si troveranno di fronte alla scelta tra 3 tipologie di esame:

– Analisi del testo. Viene proposto un brano letterario che dovrà essere svolto attraverso il riassunto e l’analisi di comprensione del significato o della parafrasi.

-Saggio breve o articolo di giornale. Ogni indirizzo di studi ha una traccia specifica e può quindi essere di carattere scientifico, storico e letterario. L’articolo di giornale dovrà essere scritto con il linguaggio specifico della stampa. Gli elaborati di questo tipo non dovranno superare 4 colonne di foglio protocollo.

-Tema di argomento storico o di attualità. Viene data una determinata tematica di un preciso momento storico e lo studente dovrà dimostrare di aver maturato conoscenze e competenze sullo specifico argomento.

Detto questo, si augura una buona preparazione e di una buona riuscita ai nostri maturandi con la consapevolezza che questo scoglio rimane ancora come uno dei pochi riti di passaggio della nostra epoca dall’adolescenza all’età adulta.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *