Roma. La difficile sopravvivenza del Centro di aiuto alla vita