Dimmi come dormi e ti dirò chi sei: la posizione a tronco

image_pdfimage_print

di Alessandro Ferrari

La posizione preferita in cui ti addormenti può svelare molto del tuo carattere.

Quando si dorme non è possibile avere alcun controllo cosciente sul nostro corpo e l’inconscio influenza liberamente la posizione che assumiamo, rivelando alcuni tratti del nostro carattere

Ci sono essenzialmente sei posizioni differenti in cui le persone si addormentano e ognuna di queste posizioni può dirci molto a proposito dei nostri tratti caratteriali.

Le sei posizioni sono:

  1. La posizione “fetale”
    posizione tronco1 (Posizione a Tronco) Dimmi come dormi e ti dirò chi sei 2
  2. La posizione allungata a “tronco”
  3. La posizione “semifetale” 
  4. La posizione “supina” detta anche “del soldato”
  5. La posizione a “caduta libera”
  6. La posizione a “Stella”

Approfondiamo in questo post i tratti caratteriali di chi dorme in posizione allungata a “Tronco

Questa postura assomiglia a quella di un soldato sull’attenti: braccia lungo i fianchi e gambe unite; tutto il corpo, inoltre, è appoggiato su un fianco.
La mattina tende a svegliarsi più o meno nella stessa posizione in cui si è addormentato, lenzuola e coperte sembrano appena rimboccate

Se per addormentarvi scegliete questa posizione (che come dice il nome rimanda a quella del fusto di un albero o anche a quella di un militare sull’attenti) o anche se vi rendete conto che è quella prevalente durante la notte, con tutta probabilità avete una personalità abbastanza estroversa.

Siete socievoli e aperti nei confronti del prossimo, vi piace frequentare le persone, conoscere cose e luoghi nuovi. Forse il vostro carattere è fin troppo disponibile, al punto da esporsi eccessivamente e sembrare in certi casi più debole di quello che realmente è.

Il Linguaggio del corpo svela tantissime cose sul carattere delle persone perchè l’inconscio non mente.

Il prossimo post sarà dedicato alla posizione “Semifetale”.

Se vuoi saperne di più clicca su questi link:

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *