Roma ricorda Gabriella Ferri

image_pdfimage_print

In occasione dei 70 anni dalla nascita di Gabriella Ferri l’Associazione Culturale V&C, con la Direzione Artistica di Vanessa Cremaschi e il sostegno di Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, presenta “NATA DA ROMA. Viaggio emozionale nella musica di Gabriella Ferri” . Un omaggio dai migliori cantanti e musicisti romani ad una artista unica e a una donna sempre controcorrente. Non sono scelte a caso le location: il 17 Settembre, ore 16.30 – Casa Circondariale Femminile di Rebibbia, Via Bartolo Longo, 92. (riservato alle detenute ed al personale della struttura ricevente) e il 28 Settembre, ore 18.30 – CEIS Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi, Via Appia, 1251. (spettacolo gratuito e aperto al pubblico).

“Rebibbia – femminile” spiega la Direttrice Artistica Vanessa Cremaschi “ci è sembrato il luogo ideale dove mettere in scena lo spettacolo in cui non a caso si parla di viaggio emozionale. Perchè le emozioni – come il sentire – sono veicoli che ignorano le sbarre e le mura, non tengono in considerazione le limitazioni e i divieti ma vi passano attraverso. Gabriella Ferri, con la sua forza e la sua fragilità, la sua passione, la sua ironia e la sua grande Verità, è la Donna-Artista che meglio riesce, in virtù della sua storia artistica e personale, a rendere possibile un rapporto di comunicazione empatico con chi, come le detenute, vive quotidianamente una situazione di oggettiva difficoltà e disagio”.

Si esibiranno per l’occasione Barbara Eramo, Diana Tejera e Vanessa Cremaschi, accompagnate da Marco Giocoli alla chitarra, Guerino Rondolone al contrabbasso, Simone Talone alle percussioni – e ospiti speciali tra cui Nathalie, Giorgio Caputo e altri elementi dell’Orchestraccia.

Seconda tappa sulle note di Gabriella Ferri, il 28 settembre, sarà al CEIS Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi. “Nessuno meglio di Gabriella Ferri saprebbe ancora oggi farsi interprete e dare speranza a chi vive in un’oggettiva condizione di difficoltà, e nessuno meglio di lei saprebbe regalargli un sorriso” conclude Vanessa Cremaschi.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *