Al Margutta RistorArte la giovinezza è servita

image_pdfimage_print

Di Stefania Taruffi

Alla tavola di Tina Vannini, titolare del Margutta RistorArte di Roma, uno dei più noti ristoranti vegetariani della capitale, non s’invecchia! E’ stato presentato il menù autunnale, che si arricchisce con una novità: la cucina anti-età, elaborata con materie prime dal potere anti-invecchiamento e benefiche per l’organismo, che combattono i radicali liberi, preparati dallo Chef Vito Grossano.

Ad assaggiarlo in anteprima una quarantina di ospiti, tra cui Mita Medici, Barbara Bouchet, Marina Pennafina e numerosi giornalisti.

Il particolare menù salutare, è stato studiato assieme alla nutrizionista Camilla D’Antonio, membro della Società Americana Anti Age, esperta nell’educazione alimentare anti-invecchiamento, che ha illustrato il nuovo menù, sottolineando, che anche mangiando un piatto di tagliatelle fatte in casa, con funghi porcini e pomodori casalino, si possano assumere sostanze antiossidanti: i funghi porcini conferiscono buone proprietà anti-aging, grazie all’apporto di zinco, mentre il pomodoro (soprattutto la buccia), è efficace grazie al suo contenuto in licopene. Tra le proprietà del peperoncino, presente in questa ricetta, troviamo quella digestiva.

La pietanza più gustosa è decisamente la zuppa di Azukie farro con funghi porcini alle erbe d’autunno e crostini tostati, in grado di apportare  un’elevata quantità di zinco, selenio e vit. D. Ed ecco il tortino alle verze (ricche in glutatione) con le portentose bacche di goji. Pare che queste bacche abbiano un concentrato di elementi a beneficio dell’antinvecchiamento cellulare: contengono più beta-carotene delle carote, più ferro degli spinaci e più proteine dei cereali, 18 aminoacidi, vitamina E e vitamine B1, 2 e 6. Insomma, da tenere nella borsetta come caramelle!

E dopo il filetto di Seitan con cipolle rosse di Tropea, una vera panacea antivecchiamento e le schiacciatine di broccoletti, ricchi in vit. C, il pasto anti-età si conclude con un tris di dolci tra cui il tortino caldo al cioccolato fondente con peperoncino: donne non occorre rinunciare al cioccolato, a mangiarne in grandi quantità,  non s’invecchia e si è più felici.

I suddetti alimenti dunque, non solo contengono ingredienti antiossidanti, ma le efficaci tecniche di cottura utilizzate, valorizzano e ottimizzano le proprietà anti-età dei singoli componenti. Il tutto con un risultato sorprendentemente gustoso.

Una proposta per nutrirsi con consapevolezza e imparare che,  utilizzando qualche semplice accorgimento, si possono applicare questi preziosi suggerimenti  anche nella vita di tutti i giorni per una cucina più sana, che non rinuncia ai sapori autentici e ai mix creativi.

 

Stefania Taruffi

Stefania Taruffi

Laureata in Lingue, co-fondatrice di Itali@Magazine. "Fare cultura" è la sua passione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *