Waiting for Verdi al Teatro Regio di Parma

image_pdfimage_print

Venerdì 19 ottobre alle ore 20,00 al Teatro Regio di Parma, straordinario appuntamento del Festival Verdi per celebrare la musica del grande compositore italiano: Waiting for Verdi, concerto in prima assoluta, con l’Orchestra del Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma diretta da Andrea Battistoni e la partecipazione di Roberto Prosseda al pianoforte.

Ideato da Francesca Parvizyar e promosso dall’associazione Waiting for onlus con il patrocinio di Regione Emilia Romagna, Comune di Parma, Provincia di Parma, Expo 2015, American Chamber of Commerce in Italy, Università degli Studi di Milano, Waiting for Verdi fa parte di una serie di iniziative annuali promosse da Waiting for onlus per ricordare la figura e le opere dei più grandi compositori di ogni tempo. A Parma, in occasione del Festival Verdi l’iniziativa ha coinvolto numerose istituzioni per un grande progetto destinato ai giovani musicisti, al loro sostegno, e alla promozione della cultura musicale su tutto il territorio nazionale. I ricavi dalla vendita dei biglietti saranno infatti destinati a borse di studio per gli studenti più meritevoli del Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma. Waiting for Verdi ha ricevuto la medaglia di rappresentanza dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Per questa prima assoluta del Festival Verdi saranno sul palcoscenico del Teatro Regio solisti d’eccezione: giovani cantanti che calcano le scene del panorama operistico internazionale come il soprano Silvia Dalla Benetta, il mezzosoprano Alessandra Palomba, il tenore Ji Myung Hoon e il baritono Filippo Polinelli,  che insieme con i musicisti dell’Orchestra del Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma e sotto la direzione di Andrea Battistoni, saranno impegnati in un programma dal fascino suggestivo, con brani dalla Trilogia Popolare di Verdi, un repertorio capace di regalare sempre inesauribili emozioni. Ad introdurre il concerto il pianista  Roberto Prosseda, che eseguirà le musiche verdiane per pianoforte Romanza senza Parole e Valzer in fa maggiore e la Fantasia su Rigoletto di Franz Liszt rendendo omaggio al compositore di cui lo scorso anno si è celebrato il 200° anniversario della nascita, ricorrenza alla quale l’Associazione Waiting for onlus ha contribuito con il restauro dello storico pianoforte del compositore, conservato al Museo Teatrale alla Scala.

Andrea Battistoni torna a dirigere per il pubblico di Parma – come lui stesso dice formato dai più grandi “amanti” e dai più attenti e scrupolosi “melomani” – in questo concerto che celebra la città, la sua storia e il genius loci che tanto ha dato all’identità culturale del nostro paese.

Il Bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi diventa allora straordinaria occasione per una più alta missione, quella che contraddistingue Waiting for onlus: sostenere l’educazione musicale dei giovani. Missione che assume ancora maggiore importanza in questo momento storico caratterizzato da difficoltà economiche, e mancanza di fondi da destinare alla cultura. Così Waiting for onlus sostiene le ambizioni dei giovani talenti, non solo offrendo loro la possibilità di esibirsi in contesti altamente professionali, ma contribuendo economicamente alla formazione accademica dei più talentuosi, attraverso l’assegnazione di borse di studio e l’istituzione di premi.

“Waiting for onlus”, associazione fondata da Francesca Parvizyar, attraverso il progetto “Waiting for | Milano premia i giovani”, ha infatti devoluto finora più di € 50.000 in borse di studio in tre anni (2009/2011), assegnate a giovani e promettenti talenti. Dalla sua ultima edizione del 2011, il premio è diventato anche una borsa di studio universitaria, in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano, e ha premiato progetti di ricerca riguardanti la storia e la scienza della nutrizione.

Il progetto Waiting for Verdi questa volta punta su Parma per continuare la missione, per la quale ha ricevuto una medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ed è stato inserito nel calendario delle manifestazioni del Ministero degli Affari Esteri per l’anno della Cultura italiana negli Stati Uniti del 2013.

I ricavati netti della vendita dei biglietti – con prezzi che vanno dalle € 20 per poltrona e palchi centrali ai € 10 in galleria – verranno destinati a borse di studio per giovani studenti del Conservatorio Arrigo Boito di Parma, confermando così l’impegno di “Waiting for” a rendere concreto il proprio sostegno a favore dell’educazione musicale e della formazione accademica. I biglietti possono essere acquistati presso la Biglietteria del Teatro Regio, Via Garibaldi, 16/A 43121 Parma – Tel. 0521 039399 – Fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.org – oppure online sul sito internet www.teatroregioparma.org. Orari di apertura: da lunedì a sabato ore 10-14, 17-19 Chiuso la domenica.

 

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *