A Baccini la Targa Tenco per il miglior disco “Interprete”

image_pdfimage_print

L’album “Baccini canta Tenco”, prodotto dalla OrangeHomeRecord e distribuito da Edel, ha vinto la Targa Tenco per il miglior disco “di interprete” del 2102. A stabilirlo, una giuria di 200 giornalisti, di gran lunga la più ampia e rappresentativa in Italia in campo musicale. Le Targhe saranno consegnate nel corso di una serata al Teatro Coccia di Novara, sabato 8 dicembre.

L’ultimo lavoro discografico di Francesco Baccini ha ricevuto, meno di un mese fa, un altro prestigioso riconoscimento, il Lunezia Live 2012.

“Sono felice ed emozionato – dice Francesco Baccini – per la Targa Tenco che rivinco dopo vent’anni e soprattutto perché arriva da uno spettacolo dedicato a Luigi a cui tengo molto. Vorrei dedicare il premio a Pepi Morgia che è stato il primo a credere in questo progetto. Ringrazio, inoltre, tutti quelli che hanno creduto in questa cosa: Armando Corsi che si è occupato degli arrangiamenti, Marzio Angiolani, coautore, insieme a me,  dello spettacolo, il produttore del disco Raffale Abbate e i musicisti che mi accompagnano in questo viaggio che porta Luigi in giro per i teatri italiani: Marco Fadda, Luca Falomi, Filippo Pedol e Luca Volontè”.

Il tour, partito nel gennaio 2011 da Genova aveva ottenuto già molti riconoscimenti: “Premio speciale Tour dell’anno 2011” del MEI, nell’ambito del festival Supersound,  Enriquez Sirolo 2011, Isabella d’Este 2011 e Primi d’Italia 2011 sezione musica.

A Baccini era arrivato anche il grazie della famiglia Tenco per il “viaggio emozionante nell’intera produzione artistica di Luigi, e che ne esalta l’estrema attualità, dalle canzoni più conosciute a quelle raramente eseguite”.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *