Giornata Mondiale dell’alimentazione

image_pdfimage_print

di Maria Rosaria De Simone

Come ogni anno,  a partire dal 1981, oggi 16 ottobre, la Giornata Mondiale dell’alimentazione, organizzata dalla FAO.

Una giornata che ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo alla problematica legata alla fame e alla malnutrizione nel mondo, ma che vuole anche essere un preciso richiamo ad aggregarsi in forme di azione per contrastare questa grave calamità.

Infatti la fame colpisce centinaia di milioni di persone soprattutto nelle parti più depresse e più povere della terra e sarebbe una malattia prevenibile e curabile se a livello internazionale si decidesse  un sistema di aiuti alimentari su larga scala.

Inoltre tali aiuti  non dovrebbero  contemplare cibo scadente, come spesso invece viene denunciato dagli operatori appartenenti all’organizzazione medico-umanitaria ‘Medici Senza Frontiere’.

Sono circa 195 milioni i bambini colpiti dalla malnutrizione, che è la causa nascosta di almeno un terzo dei decessi degli otto milioni di bimbi al di sotto dei cinque anni.

Dati sconvolgenti questi, che richiamano ad un modo diverso di approcciarsi a tale problematica.

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione è infatti l’occasione per mettere in luce questo dramma così esteso, di fronte al quale non è più tollerabile rimanere indifferenti e chiudere gli occhi. Sia a livello individuale, sia a livello sociale.

Il tema scelto per quest’anno è: “Le cooperative nutrono il mondo”

Anche il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca ha deciso di dare ampio risalto a tale giornata ed ha pubblicato sul suo sito dei percorsi didattici da poter affrontare insieme ai docenti nelle classe di istruzione primaria e secondaria.

Tali schede didattiche prevedono alcuni filmati  in grado di illustrare, attraverso le immagini il tema della fame nel mondo, ma anche  slide, racconti e fumetti.

Per affrontare la tematica infatti, verranno applicate varie strategie didattiche attraverso cui gli studenti potranno essere correttamente informati e che porteranno anche ad una capacità critica e nuova consapevolezza per prendere posizione e per poter essere veicolo di cambiamento.

Particolare attenzione sarà dedicata anche a spiegare cosa sia una cooperativa ed in quale maniera questa possa divenire una maniera di aiuto nei confronti del problema della malnutrizione.

Con la speranza che la Giornata Mondiale renda tutti più consapevoli, non solo gli studenti, del fatto che l’umanità può crescere solo nel rispetto reciproco e nella condivisione dei beni.

 

 

 

 

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *