Roma, una mostra speciale al Miur

image_pdfimage_print

di Maria Rosaria De Simone

Dal 19 dicembre 2012, a Roma,  il Ministero per l’Istruzione e la Ricerca (MIUR) ha aperto le porte della sua sede storica in Viale Trastevere per consentire di visitare una mostra allestita al piano terra riguardo antichi e rarissimi documenti scolastici.

 Dal libro Cuore alla lavagna digitale

 La mostra, dal titolo “Dal Libro Cuore, alla Lavagna Digitale”, inaugurata proprio dal Ministro Profumo, prende l’avvio dai festeggiamenti per il  150enario della Biblioteca del Ministero, che fu fondata nel 1862 a Torino, venne poi trasferita a Torino, in seguito a Firenze e poi a Roma, seguendo  le vicende del Regno d’Italia. Dal 1928, la biblioteca è stanziata a Viale Trastevere e accoglie circa 70mila volumi e documenti di notevole importanza storica.

L’allestimento della mostra ha il sapore delle cose antiche e si svolge nelle tre sale della Biblioteca. Si possono ammirare due aule, una di fine ‘800 e una che ricalca quella dei nostri giorni.

Si possono ammirare antichi registri, giornali di classe e quaderni, libri di testo quali abaci e  abbecedari. Un posto di rilievo nella mostra lo hanno le pagelle dell’Inizio del Regno italiano e quelle dei primi del dopo-guerra.

Avere la possibilità di visionare tanto materiale dall’importantissimo carattere storico è certamente un bagno nel patrimonio culturale del nostro paese, finora tenuto nascosto e mai valorizzato.

La mostra, inoltre, permette ai visitatori di rendersi conto di quanto sia cambiata la scuola e quali siano le sfide della moderna educazione, che si serve oramai  di strumenti sempre più digitalizzati, dove le lavagne in legno sono state sostituite da quelle digitali e dove i libri di testo potranno essere sostituiti da mezzi informatici di ultima generazione, così come i registri e le pagelle.

Portale sulla scuola

Oltre alla mostra è stato realizzato anche un portale sulla storia della scuola italiana – che è già attivo – dove sono stati digitalizzati e inseriti documenti, libri e foto presenti nella biblioteca:www.storia150.ipzs.it.

 Visite

La mostra sarà aperta a scolaresche e cittadini previa prenotazione. Si può scrivere al seguente indirizzo: biblioteca@istruzione.it, oppure chiamare lo 06-5849.2053-2806-3129.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *