I Giardini della Landriana incontrano Eataly nell’Air terminal Ostiense a Roma

image_pdfimage_print

di Stefania Taruffi

I Giardini della Landriana si estendono per oltre 10 ettari all’interno di una grande tenuta sul litorale laziale, presso Tor San Lorenzo ad Ardea, a 35 km a sud di Roma. La caratteristica del giardino è di essere diviso in ”stanze” ognuna delle quali vanta una particolare caratteristica botanica che la rende unica come, per esempio, la valle delle rose antiche con il lago, il giardino degli aranci, il viale bianco, il giardino degli ulivi e molte altre da scoprire durante una piacevole visita guidata.

Dal 10 aprile, nell’ambito del progetto fuorigiardino, i Giardini della Landriana sono presenti anche a Roma, con scenografiche installazioni floreali, all’interno di Eataly Roma, negli avveniristici spazi dell’Air Terminal Ostiense. L’iniziativa rientra nell’ambito di una partnership “valoriale” che accompagnerà il negozio romano del più prestigioso centro enogastronomico del mondo –  Eataly – e i Giardini della Landriana per tutto il 2013 con l’obiettivo di affermare la cultura del verde, il rispetto ambientale e l’importanza della sostenibilità. Un approccio fortemente legato alla natura, al territorio e alla sua identità che la Landriana cerca di divulgare attraverso i suoi meravigliosi Flowers show organizzati al giardino e che per Eataly rappresenta un valore in cui si riconosce in ogni aspetto della propria filosofia. Principi e valori che intendono essere rafforzati e condivisi con il pubblico con l’obiettivo di sviluppare una maggiore consapevolezza intorno ai temi che riguardano l’ambiente, i territori stessi e il loro rapporto con la natura.

I Giardini della Landriana creeranno all’interno di Eataly Roma, dieci installazioni che nel corso dell’anno si alterneranno in base alla stagionalità.

Filo conduttore delle dieci installazioni dedicate dalla Landriana a Eataly e al suo pubblico, saranno i colori e le piante mediterranee che caratterizzano il giardino, immaginando in quest’ottica una vera e propria proiezione del giardino in un luogo esterno. S’inizierà con la Phillyrea angustifolia  e con il Laurus Nobilis piante tipiche della macchia mediterranea che saranno accompagnate da una bordura di colorati e festosi tulipani che sapranno richiamare l’arrivo della bella stagione e regalare al pubblico di Eataly un vero e proprio momento esperienziale all’interno del negozio di Ostiense.

Dal nostro manifesto dell’armonia – affermano a Eataly Roma – l’ottavo punto recita: “La poesia avvicina l’armonia. La poesia è saper creare o ricevere un’emozione”. Eataly Roma accoglie quindi i Giardini della Landriana nei suoi spazi proprio perché, la sensazione di suggestiva armonia che scaturisce da una visita nei suoi vialetti e nelle sue piazze, è pura poesia.

La Landriana- che si trova a due passi dal mare di Ardea –  è un giardino mediterraneo creato negli anni ’60 dalla Marchesa Lavinia Taverna Gallarati Scotti e dall’architetto paesaggista inglese Russel Page, oggi divenuta un punto di riferimento nel settore dell’Horticultural Tourism a Roma.

Ogni anno nel mese di Aprile il litorale romano saluta l’arrivo della bella stagione proprio con uno degli eventi più attesi dedicati alle piante rare e al gardening: dal 19 al 21 Aprile al via “Primavera alla Landriana” che con centinaia di qualificati espositori e collezionisti richiama molti appassionati. Quest’anno subito dopo il flowers show di “Primavera” dal 27 al 28 Aprile si terrà la prima edizione di “Landriana Food Show una due giorni dedicata al settore alimentare, alle eccellenze del Lazio – in particolare – ed anche dell’Italia centrale con l’idea di declinare il messaggio valoriale e culturale della Landriana anche in versione food privilegiando un approccio “mediterraneo” vista la peculiarità paesaggistica della Landriana, considerato dagli esperti proprio uno dei giardini mediterranei più importanti d’Italia per le preziose essenze arboree che esso custodisce.

Il link con Eataly Roma in Landriana Food Show sarà rappresentato dalla presenza di Slow Food Lazio che parteciperà all’evento con un proprio presidio e una serie di attività didattico-divulgative che sapranno coinvolgere il pubblico intorno alle tematiche del food e della cultura alimentare.

Oltre alle installazioni all’interno di Eataly Roma, i Giardini della Landriana anche quest’anno saranno presenti in Via Condotti: dove dopo il successo dello scorso anno dal 12 al 22 Aprile si ripeterà l’allestimento delle fioriere della strada più glamour di Roma “vestite” con i fiori della Landriana. Quest’anno ad accompagnare lo shopping romano faranno bella mostra le piante di Westringia di origine australiana presente in varie zone della Landriana.

www.giardinidellalandriana.it

 

 

 

 

 

 

 

Stefania Taruffi

Stefania Taruffi

Laureata in Lingue, co-fondatrice di Itali@Magazine. "Fare cultura" è la sua passione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *