The Butterfly Room, una fiaba nera

image_pdfimage_print

Ann, una signora elegante e solitaria, ossessionata dalla sua collezione di farfalle, stringe un’insolita amicizia con Alice, una bambina di una bellezza inquietante. Con la sua ammaliante innocenza, Alice instaura con Ann una distorta relazione madre-figlia.THE BUTTERFLY ROOM

Attirata nel suo mondo malato, Ann presto scopre di non essere l’unica a ricevere attenzioni dalla bambina.

Il trauma del confronto con le altre donne che la bambina frequenta risveglia in Ann un oscuro passato, dando il via ad una spirale di follia: una serie di omicidi brutali e bizzarri che Ann commetterà per preservare la sua apparente docilità e insospettabilità. L’unica ad accorgersi che c’è qualcosa che non va in Ann, è Julie, la figlia di nove anni della sua vicina di casa.

Mossa da un’irresistibile curiosità, Julie si mette ad esplorare ogni angolo della casa di Ann, fino a scoprire un terrificante segreto, fra le pareti della stanza delle farfalle.

Ma nessuno crede a ciò che ha visto, tranne Dorothy, l’inquieta figlia di Ann, che si rende conto con orrore che il destino della bambina è nelle sue mani. Per salvare sia Julie che se stessa, dovrà trovare il coraggio di affrontare un passato che l’ha tormentata per anni.

Con effetti speciali curati dallo studio AFX, vincitore di due premi Oscar e immagini eleganti e raffinate, in contrasto con la morbosità della storia, La Stanza delle Farfalle è una storia tutta al femminile, un thriller americano, con un’ anima europea.

Al cinema dal 6 giugno.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *