La Stanza delle Carte: sale la febbre per la nascita del Royal Baby. Scelta una tata italiana

image_pdfimage_print

La rubrica analizza personaggi, fatti di cronaca e temi di attualità sotto il profilo tarologico cercando di cogliere, attraverso la stesa dei Tarocchi, le potenzialità, le tendenze e gli esiti futuri

di Elisabetta Rossi

Tutto pronto per l’arrivo del primo erede del principe William e la principessa Kate, previsto per il 13 luglio. Da settimane, l’ospedale St. Mary Hospital di Londra, lo stesso dove nacque William, è presidiato dai paparazzi di tutto il mondo per catturare le prime immagini di quello che sarà l’erede al trono d’Inghilterra.foto

Intorno alla nascita del Royal Baby è nato un vero e proprio merchandising: i gadget venduti in patria sono moltissimi e anche le iniziative in giro per il mondo si sono moltiplicate a vista d’occhio. Sono disponibili, per gli scommettitori, le quote dei bookmakers sul sesso e sul nome del nascituro.

Anche l’Italia non ha voluto essere da meno. Il giorno della nascita del principino o principessa nel Salento verranno piantati degli ulivi in segno di riconoscimento per il crescente interesse che i sudditi di Sua Maestà stanno avendo per questa parte di Bel Paese. In patria, invece, a tutti i bimbi nati lo stesso giorno del Royal Baby verrà donato un penny d’argento.

Per i Tarocchi la nascita potrebbe anticipare di qualche ora e cadere nella tarda sera di venerdì mentre, per quanto riguarda il sesso del nascituro, la famiglia reale gradirebbe un maschio ma le carte parlano al kate_middletonfemminile e sono allineate con i londinesi che vorrebbero una bambina erede al trono.

Una curiosità: William e Kate hanno scelto una tata italiana, Antonella Fresolone, 42 anni, da 13 anni al servizio di Sua Maestà la Regina a Buckingham Palace, che è riuscita a scalzare centinaia di “avversarie”, raggiungendo l’ambito posto di lavoro per il quale percepirà una stipendio annuo di 23mila sterline.

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *