“TU” puoi cambiare!

image_pdfimage_print

di Stefania Taruffi

Copertina TU defDopo “Se solo mia madre sapesse” edito con Boopen Led, lo scrittore catanese Davide Chiara torna con un romanzo di grande impatto emotivo, TU, nel quale racconta la storia di Norma, “una donna sulla soglia dei trent’anni, con problematiche e modi di agire che presentano sfumature in cui è facile ritrovarsi. Una ragazza che si riempie la vita di cose futili, inutili, apparentemente superficiali, finché un giorno, un evento forte che accade nella sua vita, una morte, la costringe a guardarsi dentro e ad affrontare tutti i fantasmi che aveva fino a quel momento allontanato. Un lavoro d’introspezione, un viaggio dentro se stessa”.
Un giorno di festa dunque, che si trasforma in tragedia, e ogni cosa cambia per la giovane Norma. Tornava in Sicilia solo per un weekend, per il matrimonio di suo fratello, ma poi tutto viene stravolto quella notte. Un incidente lascia il vuoto di una vita e il matrimonio diventa funerale.
Ecco che un’ombra scende improvvisa su di lei, costretta a fermarsi più del previsto tra vecchi amici ed eterni attriti familiari. Se è vero che il passato ritorna inesorabile, anche il presente lasciato a Roma sembra inseguirla con una notizia che sconvolge ulteriormente la sua vita. Poiché non importa quanto futili possano essere le proprie azioni, provocano comunque delle conseguenze.
Norma lo impara a sue spese, sprofondando in un abisso dal quale una risalita sembra impossibile. E quando crede che qualcosa possa ancora cambiare, e ci spera con tutta se stessa, il retrogusto non potrà che essere più amaro.
L’universo femminile intorno al quale ruota il romanzo coinvolge le donne come gli uomini, al punto che l’autore, per calarsi nel suo personaggio e immaginare come potrebbe pensare una donna, ha liberato il suo lato femminile, firmando il romanzo con Chiara Davide, il suo nome in veste di donna.
L’originalità di “Tu” sta anche nella scelta di Davide Chiara di utilizzare la seconda persona. Infatti, talvolta assume il ruolo della protagonista, altre quello della sua coscienza o di un amico intimo che la mette a nudo e le si rivolge in modo spietato, dando anche spazio a piccoli momenti di dolcezza. “La maggior parte dei libri sono scritti in prima o terza persona. Trovavo una pretesa troppo alta, quella di entrare nella testa di una donna in prima persona. La terza invece mi avrebbe tenuto troppo distante da lei. Nella seconda persona ho trovato una via di mezzo, la posizione di mezzo ideale, dalla quale osservare una donna, senza essere troppo invadente e senza pretendere di conoscerla troppo”.

“Tu” pone delle domande ben precise: “Siamo sempre in tempo a cambiare e a riprendere in mano la nostra vita, o dobbiamo accettarci solo per ciò che siamo?”; “Possiamo migliorare le cose che non ci rendono felici?” Tu… hai la risposta.
Se non dai niente non rischi di perdere niente. Tranne te stessa.”

E’ un libro che parla di cambiamento, come salvezza da una vita che non ci appartiene più, che non è più in linea con la nostra personalità. E’ un percorso che ci deve portare a essere felici, quindi a fare dei cambiamenti nella nostra vita per raggiungere questa felicità” – racconta lo scrittore.

Davide Chiara

Davide Chiara

Chiara Davide nasce nel 1978 a Catania dove si laurea in Lettere Moderne e lavora in televisione nel campo del giornalismo e della critica cinematografica. Ha ultimato la sua formazione alla Nuct di Cinecittà e a Script in Rai. Oggi vive a Roma dove scrive testi per programmi TV nazionali e internazionali e sceneggiature per il cinema: nel 2013 esce sul grande schermo il suo primo film Nero Infinito.
Il mio è un romanzo molto cinematografico” – spiega Davide – “una scrittura che vuole essere molto avvincente, da leggere tutta d’ un fiato, come un film che si desidera vedere fino alla fine, per capire come va a finire”.

Infatti, TU, il romanzo di Chiara Davide ci fa riflettere: stiamo andando verso la direzione giusta, in armonia con il nostro essere? Oppure ci riempiamo la vita di cose inutili, che ci rendono solo più infelici?

In copertina: Valentina Vinci Orlando

TU di Chiara Davide Ed. INK WELLE EDIZIONI
Costo: €12
www.davidechiara.com

Stefania Taruffi

Stefania Taruffi

Laureata in Lingue, co-fondatrice di Itali@Magazine. "Fare cultura" è la sua passione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *