Plaything: il nuovo disco di Emmanuele Gattuso

image_pdfimage_print

Plaything” è il nuovo e terzo disco di Emmanuele Gattuso, in uscita il 22/09 per deepwhitesound, netlabel cult americana nata nel 2005 che raccoglie il meglio della musica sperimentale proveniente da tutto il mondo .emmanueletext2

È il secondo ed ultimo capitolo del lavoro iniziato con il precedente ep “Beams” (deepwhitesound) ed è senza dubbio l’album che osa di più dei tre fin’ora pubblicati, quello in cui si introducono nel sound dell’artista atmosfere sintetiche nate dall’unione di irriconoscibili chitarre e synth analog, lunghi momenti dedicati alla sperimentazione e e alla psichedelia dark.

Questa mutazione nel sound è sicuramente dovuta all’introduzione di Raffaele Bassetti che oltre ad occuparsri della produzione ha contribuito a suonare e comporre alcuni dei momenti più intensi come “Ocean” e la finale “Wire Field”

Come nel suo predecessore siamo immersi in un contesto per lo più strumentale, ma non mancano gli interventi di voce che segnano due dei momenti migliori del disco: l’opener “Loser” e “Your Sunday”.

Fondamentale la collaborazione di Anna Kraay, illustratrice di Glasgow che da tempo collabora con musicisti e che ha curato la copertina dell’ep.

“Plaything” come “Beams” ed il primo omonimo ep, sono scaricabili su emmanuelegattuso.bandcamp.com in free download o offerta libera.

emmanuelegattuso.com

facebook.com/emmanuelegattuso

deepwhitesound.com

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *