diavolo

La Stanza delle Carte: affari con il Diavolo

image_pdfimage_print

La rubrica analizza personaggi, fatti di cronaca e temi di attualità sotto il profilo tarologico cercando di cogliere, attraverso la stesa dei Tarocchi, le potenzialità, le tendenze e gli esiti futuri

di Elisabetta Rossi

Business With the Devil è il corto fotografico di Dido Fontana: 8 scatti che parlano di streghe, Tarocchi e cose dell’altro mondo, diavolo compreso, prodotto per 180 magazine la pubblicazione su internet che presenta opere per immagini e parole di artisti, fotografi, illustratori non convenzionali.diavolo
Dido Fontana scatta le carte dei Tarocchi ambientate in un bosco disincantato, senza inutili fronzoli, accessori, effetti speciali o extra. Non ce n’è bisogno, bastano il corpo della modella/strega e la filastrocca che recita:
“Ho cercato di trovare una strega che vive nei pressi di una sorgente. L’ho trovata.
Fa affari con il diavolo e si muove prima lenta e poi veloce.
Gli animali stanno lontani da lei, ma funghi velenosi crescono in grande abbondanza dove lei muove.
Lei non parla con me, basta prendere il denaro che le do. Mi mostra le carte … Tarocchi.
I Tarocchi sono vecchi e penso di vedere le figure in movimento sopra le carte, ma non sono sicuro. La mia testa non è a posto, mi sento strano, lento e confuso.
Lei urla come un lupo, poi ride, poi ringhia. “Verrà la morte, perché siamo pieni di vita adesso”.
Dido Fontana è figlio d’arte. Il suo background è la vecchia scuola in quanto cresciuto nella camera oscura del padre fotografo. Qui impara le basi della tecnica per immagini, esplora la gamma di possibilità durante il gioco con tutti i tipi di media, infine definisce il suo stile molto personale. Mentre il suo lavoro può sembrare spontaneo, ogni dettaglio è attentamente pianificato, il risultato è tecnicamente perfetto in ogni aspetto, “didocentrico” un aggettivo coniato  per indicare uno stile crudo, sexy, provocante, esplosivo, anti-moda. www.didofontana.com

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *