La Stanza delle Carte: Berlusconi-Alfano, invito a cena con delitto

image_pdfimage_print

La rubrica analizza personaggi, fatti di cronaca e temi di attualità sotto il profilo tarologico cercando di cogliere, attraverso la stesa dei Tarocchi, le potenzialità, le tendenze e gli esiti futuri

di Elisabetta Rossi

Le previsioni delle carte e dei rumors parlano di 24 ore per tirare le somme. L’altra sera Alfano è andato da Berlusconi  con alcune proposte «distensive», una strategia studiata dal vicepremier con i suoi fedelissimi che sembra non abbia trovato faimagecili consensi da parte dell’ex premier.

Fedeltà al leader, ma slegata a quella per il governo; battaglia sulla decadenza, ma senza strappi sul «progetto Italia» e Consiglio Nazionale da vivere senza scissioni. Tre condizioni difficilmente accettabili da Berlusconi che vorrebbe intorno a sé una «testuggine» pronta ad avanzare anche verso i nuovi «attacchi della magistratura, che non mancheranno ad arrivare».

I Tarocchi, verba volant scripta manent, vedono una sola via di uscita alla crisi interna al PDL: il terzo uomo, che in queste ore sembra si stia scaldando a bordo campo per permettere, nei tempi supplementari, una rivincita morale e politica del Cavaliere.

Il tutto mentre tramonta la richiesta di grazia per Silvio Berlusconi.

 

 

Redazione

Redazione

Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti. -Pier Paolo Pasolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *